Latrell1

3 novembre 1997, l’incidente tra Latrell Sprewell ed il coach PJ Carlesimo

Di Andrea Branca, 03.12.13 Today in sports

Aveva un contratto faraonico di 32 milioni di dollari per quattro stagioni ma, con un momento di pura follia, lo ha letteralmente gettato al vento. Stiamo parlando del giocatore di pallacanestro, Latrell Sprewell, noto indubbiamente per aver avuto una buona carriera in NBA, ma purtroppo anche per averla macchiata irrimediabilmente con un controverso episodio avvenuto esattamente 16 anni or sono.

Il 3 novembre 1997, infatti, i Golden State Warriors hanno stralciato l’accordo con il loro giocatore per la sua aggressione all’allenatore PJ Carlesimo, mentre la NBA lo ha sospeso per un anno da qualsiasi attività nella lega.

L’episodio incriminato era avvenuto solamente due giorni prima - il 1 dicembre - quando Sprewell attaccò verbalmente e fisicamente il suo allenatore durante un allenamento. La causa scatenante fu una semplice critica del coach, il quale voleva che Sprewell si impegnasse di più effettuando dei passaggi migliori. Sprewell quel giorno non era però in vena di ricevere critiche e, quando Carlesimo si è avvicinato per riprenderlo una seconda volta, lo ha preso per il collo e lo ha minacciato a gran voce di ucciderlo.

I due furono separati dal resto dello staff e dai compagni di squadra. Dopo aver fatto la doccia, però, Sprewell tornò alla carica e colpì il suo allenatore in pieno volto. Inizialmente la sospensione per lui fu di sole 10 partite, ma il tutto si è poi evoluto come indicato. Nel periodo in cui non potè giocare, Sprewell venne anche arrestato per guida pericolosa e per aver infortunato due persone in un incidente, passando tre mesi agli arresti domiciliari.


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli