Immagine di pimthida flickr

Le origini delle decorazioni sull’albero di Natale

Di Elisa Spadola, 22.12.13 Curiosando

In origine pare che le prime decorazioni furono delle semplici mele... infatti nel Medioevo, il 24 dicembre si diffuse l'abitudine di porre nelle corti delle chiese il cosiddetto “albero del paradiso”, un albero ai cui rami pendevano appunto delle mele, simbolo del frutto della tentazione di Adamo, per simboleggiare la morte del peccato e l’albero della vita con la nascita di Cristo.

Da lì in molti iniziarono a mettere abeti ornati di mele nelle loro case. Nel corso dei secoli la decorazione dell'albero evolve e vennero aggiunte prima delle ostie, poi dei fiori in carta multicolori, e in seguito  angeli e stelle confezionati artigianalmente con del leggero metallo cromato.

Agli inizi del 19°secolo arrivò l’usanza dei dolci sull’albero... biscotti e marzapane a forma di angioletti, stelline, cuori, lune, e più tardi, dopo l'invenzione della glassa di zucchero, i dolciumi cominciano ad essere decorati con glassa di vari colori. Poi fu la volta delle noci decorate, e degli angeli e abeti di cera decorati con lamine di metallo dorato o argentato. Con queste lamine si cominciano a confezionare le prime ghirlande e a decorare le pigne degli abeti.

L'abilità degli artigiani aumenta sempre più, e appaiono le mitiche sfere  e le stelle in vetro soffiato e colorato… ma pare che questa tradizione sia invece legata a qualcosa di molto molto antico! Una leggenda infatti narra che a Betlemme c'era un artista di strada molto povero che non aveva nemmeno un dono per il Bambino Gesù, così andò a visitarlo e fece ciò che sapeva fare meglio, il giocoliere, facendolo ridere. Ecco perché ogni anno sull'albero di Natale appendiamo le palle colorate, per ricordarci delle risate di Gesù Bambino e per donare e donarci allegria e felicità. 

Immagine:  Pimthida_flickr


Insegnante di Cucina e Alimentazione Naturale - "Nulla darà la possibilità di sopravvivenza sulla terra quanto l'evoluzione verso una dieta vegetariana" (A.Einstein)

elyspadola@hotmail.it
Scritti: 53 articoli