Immagine di orange kuma flickr

Le tradizioni culinarie natalizie nel mondo

Di Elisa Spadola, 24.12.13 Curiosando

Tutti pronti per i pranzi e i cenoni di Natale? Panettoni, pandori, torrone.. sono infinite le specialità gastronomiche in giro per il mondo rappresentative del Natale.
Ecco una breve carrellata di qualche particolare tradizione culinaria natalizia (a volte un po’ troppo bizzarra), trovata in giro per il mondo.

In Inghilterra non è Natale se non c’è il Christmas Pudding, un dolce fatto con frutta secca e spezie. Secondo la tradizione, tutti i membri della famiglia, ognuno esprimendo il proprio desiderio, devono aiutare a prepararlo, se vogliono che il desiderio si esaudisca!

In Slovacchia è tradizione lanciare il cibo, oltre che mangiarlo. Comincia il capofamiglia: riempie un cucchiaio di loksa, un pasticcio di pasta al forno con uvetta e semi di papavero, e lo lancia agli altri membri della famiglia. Più si verrà imbrattati di loksa, più alte saranno le probabilità di essere baciati dalla fortuna!

In Australia,  la “cena di Natale”  la si fa in spiaggia facendo il bagno nell’Oceano… Il piatto tipico è a base di salsiccia di coccodrillo, e il dolce natalizio per eccellenza è il Pudding in cui viene nascosta un nocciolina d'oro, portafortuna per chi la trova.

In Svezia è usuale  preparare un banchetto particolarmente fastoso la sera della vigilia, tra le cui pietanze non mancherà di certo il “Julgröt”, un dolce per i single presenti, fatto a base di riso e cannella. La tradizione vuole che si nasconda una mandorla intera nella pietanza, e chiunque la trovi, convoglierà a nozze entro la fine dell’anno nuovo! 

Auguri!

Imamgine: orange_kuma-flickr


Insegnante di Cucina e Alimentazione Naturale - "Nulla darà la possibilità di sopravvivenza sulla terra quanto l'evoluzione verso una dieta vegetariana" (A.Einstein)

elyspadola@hotmail.it
Scritti: 53 articoli