Sopa 580x441

Perché se ci tappiamo il naso non sentiamo il gusto del cibo?

Di Simon Lerose, 12.01.14 Curiosando

Uno dei metodi utilizzati per evitare di sentire il cattivo gusto di alcune medicine è quello di tapparsi il naso. Altre volte invece, a causa del raffreddore, non siamo in grado di percepire il gusto dei cibi.

Tutto ciò accade perché, contrariamente a quanto si pensa, il gusto funziona grazie al nostro naso e non solo grazie alla lingua.

In effetti, le papille gustative presenti sulla lingua permettono all’essere umano di distinguere quattro gusti: salato, dolce, acido e amaro.

Ciò che invece ci permette di riconoscere il sapore dei cibi e delle bevande è il naso. Ricordiamo infatti che la cavità orale e quella nasale sono collegate permettendo agli odori emanati dai cibi di raggiungere la cavità nasale. Questo avviene perché il cibo rilascia piccole molecole volatili che, grazie alla respirazione, arrivano fino alla mucosa nasale che contiene dei recettori che svolgono questa funzione di riconoscimento.

Il trucchetto del chiudere il naso e mangiare cibi sgradevoli o sciroppi dal gusto poco amabile funziona perché l’aria che passa dalla bocca non può raggiungere la cavità nasale, a causa della respirazione del naso che in quel momento viene bloccata.

Per questo motivi, quando siamo malati, i gusti sono alterati e ci sembrerà di mangiare cose stranissime.


"When all are one and one is all" Led Zeppelin

simon.lerose@luganonetwork.ch
Scritti: 41 articoli