Senza titolo 175

28 dicembre 1999, l’Ambrì Piotta conquista la sua seconda Continental Cup

Di Andrea Branca, 28.12.13 Today in sports

L’Ambrì Piotta a cavallo tra la fine degli anni Novanta e l’inizio del Duemila si rese protagonista del periodo di maggior successo di tutta la sua storia, conquistando due Continental Cup, vincendo una Supercoppa europea e qualificandosi per la mitica finale contro il Lugano dopo aver dominato la regular season.

La data di oggi per il club biancoblù è dunque quelle da cerchiare in rosso nel calendario, visto che il 28 dicembre del 1999 l’Ambrì Piotta riuscì a difendere il titolo conquistato un anno prima e a vincere la sua seconda Continental Cup.

Nella fase finale della competizione europea che si svolse a Berlino, infatti, i biancoblù allenati da Larry Huras si piazzarono al primo posto superando la concorrenza dei padroni di casa Eisbären Berlin, Ak BArs Kazan e Zvolen. Proprio quest’ultima formazione proveniente dalla Russia fu l’ultima avversaria dell’Ambrì, contro la quale i leventinesi conquistarono la vittoria decisiva con il roboante risultato di 7-3.

Per l’Ambrì andarono a segno Manuele Celio (doppietta), Nicola Celio, Tiziano Gianini, Patrick Lebeau, Daniel Marois e Leif Rohlin, quest’ultimo premiato anche come miglior difensore dell’intera Continental Cup.

Immagine: HeShootsHeScoores.com


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli