Riffraff flickr

Buon anno!

Di Antonia, 01.02.14 Curiosando

Ieri 31 gennaio 2014 si è festeggiato il capodanno cinese, chiamato anche Festa della Primavera: una delle feste più importanti  e spettacolari della tradizione cinese. Il nuovo anno si festeggia anche nelle due Coree, in Vietnam, in Giappone e in altri paesi dell’Asia orientale, oltre che nelle comunità sparse nel mondo.

Il Capodanno cinese coincide con la seconda luna nuova dopo il solstizio d’inverno, che può cadere tra il 21 gennaio e il 19 febbraio, e termina quindici giorni dopo con la Festa delle lanterne. Migliaia di lanterne colorano di luce calda le strade, i fiumi e i cieli di Pechino… uno spettacolo davvero meraviglioso.

E al nuovo anno cinese è legata anche l’astrologia, che apre con 12 nuovi mesi contrassegnati  da un segno animale: quest’anno il cavallo! L’oroscopo dice che i nati sotto questo segno hanno un carattere positivo e piacevole, ideativo e concreto. Da grandi riescono facilmente a raggiungere il successo, ma in compenso sono spesso un po' testardi e mancano di tatto.

Nei giorni dei festeggiamenti si danza, si canta e si prega. Il colore propiziatorio con cui si cerca di vestire il più possibile è il rosso, legato alla leggenda per cui sarebbe capace di far fuggire il Nian, il terribile mostro a cui la tradizione cinese da risalire il capodanno. In tempi antichi, si racconta, in Cina viveva il mostro Nian, che usciva ogni dodici mesi, di Primavera, dalla sua tana per mangiare bambini. Si racconta che la bestia fosse terrorizzata dal colore rosso... per questo i fuochi d’artificio a non finire, i costumi tradizionali tendenti al rosso ma anche la tradizionale Danza del Leone, per ricacciare il mostro nei segreti luoghi da dove proveniva.

La sera della vigilia è solito organizzare un grande banchetto di famiglia, un po’ come da noi si fa per il Natale… le famiglie si riuniscono ed è anche un’occasione per visitare parenti e amici. Milioni di persone sono in viaggio già da giorni, mettendo a dura prova i mezzi pubblici cinesi. 

Immagine: RiffRaff-flickr / chooyutshing-flickr


=)

agenda@lugano.ch
Scritti: 72 articoli