Shewatchedthesky flcikr

Che cos’è l’amore?

Di Tatiana Dosières, 11.02.14 Curiosando

Bello l’amore, bello essere innamorati, soprattutto quando si è anche ricambiati; ma cosa succede veramente al nostro cervello quando proviamo questo profondo sentimento?

Secondo diversi studi, l’innamoramento coinvolgerebbe due parti del cervello. L’insula che è una porzione della corteccia e lo striato, chiamato anche nucleo caudale: due zone celebrali collegate all’energia e all’euforia. Queste producono un’alta quantità di dopamina (un neurotrasmettitore che coinvolge il meccanismo del piacere), di adrenalina (l’ormone che aiuta il nostro corpo ad affrontare situazioni d’emergenza e pericolo), e di feniletilamina  (l’ormone con proprietà eccitanti). Questo cocktail chimico provoca sudorazione alle mani, aumenta il battito cardiaco, provoca secchezza in bocca: i classici sintomi dell’innamoramento.
In generale l’effetto chimico che l’amore ha sull’uomo e sulla donna varia, in quanto nel maschio diminuisce il livello di testosterone, addolcendolo, mentre nella femmina succede il contrario, si ritrova così carica di testosterone e di energia.

In pratica più si ama, più queste zone del cervello impazziscono. Si ritiene che l’amore sia paragonabile alla cocaina in quanto l’effetto è molto simile: ci rende totalmente dipendenti dal partner, soprattutto nella prima fase dell’innamoramento.

Concludiamo con la saggezza di Coelho: “l’amore si scopre soltanto amando”...

Immagine: shewatchedthesky-flickr


=)


Scritti: 38 articoli