I

Gio 30.03.17 - Sab 01.07.17

Tutto il giorno
Immagine

Gio 30.03.17 - Sab 01.07.17

Tutto il giorno

Zoran Music

La Collezione Braglia

Lontano dalle tendenze artistiche dell’epoca, Zoran Music (1909-2005) - considerato “uno dei grandi cinque solitari del ventesimo secolo” al pari di Freud, Giacometti, Bacon e Balthus - ha realizzato un’opera tanto animata quanto inconsueta che ha influenzato in maniera determinante l’arte figurativa del ventesimo secolo.

Il percorso espositivo ideato dalla Fondazione Braglia si articola su due piani seguendo un itinerario tematico che comprende 68 opere (olii, disegni, acquerelli, pastelli, puntesecche e grafiche) realizzate fra il 1946 e il 1992.
Il gruppo di opere più consistente è quello degli acquerelli veneziani degli anni quaranta realizzati dopo il periodo di prigionia a Dachau fra il 1944 e il 1945, seguito dai più noti Motivi dalmati e Cavallini degli anni cinquanta e dall’importantissimo ciclo Nous ne sommes pas les derniers (Non siamo gli ultimi) degli anni settanta nel quale Music esprime il suo drammatico vissuto nel campo di concentramento. Seguono i ritratti e gli autoritratti degli anni novanta nei quali sono raffigurate le uniche persone delle quali il pittore può narrare su tela l’interiorità: sé stesso e la moglie-artista Ida Cadorin Barbarigo. A corollario del percorso vi è una sezione dedicata ai paesaggi e ai motivi vegetali.


Informazioni extra

Orari d’apertura:
giovedì-venerdì-sabato 
10:00 -13:00 e 14:30 -18:30

Visite guidate su prenotazione


Promotori

Fondazione Gabriele e Anna Braglia
Riva Antonio Caccia 6a
6900 Lugano
Tel. +41 91 980 08 88
www.fondazionebraglia.ch
info@fondazionebraglia.ch