Davide oliva

Territorio, 12.03.15

Sconti ai disoccupati per assistere allo spettacolo

La notizia di ieri riportata su Ticinonline è di quelle che fanno bene. Certo, perché lo svago e la cultura hanno un prezzo, e in momenti di difficoltà economica spesso sono le prime rinunce da fare rispetto al proprio budget. A volte però uscire, assistere ad uno spettacolo, permette non tanto di dimenticare la propria situazione quanto di distrarsi, ridere, divertirsi e sicuramente influisce sul morale. 

Per questa ragione l'iniziativa delle due agenzie di spettacoli GpC e Live Passion di Gordola, in collaborazione con Ticino & Lavoro, che propongono un biglietto a fr. 25.- invece di fr. 55.- per assistere al musical Ghostbusters, in programmazione sabato 14 marzo al Palazzo dei Congressi, è sicuramente da promuovere.

E chissà che proposte simili non diventino un trend per questa fascia di pubblico?


Sul legame tra economia e rappresentazione teatrale segnaliamo invece la conferenza Generazione Disagio, quando l’economia incontra la drammaturgia prevista il 12 marzo alle 18.00 all'Auditorium USI. 


Immagine: Flickr.com - Davide Oliva