Q07  412 eliociol

Territorio, 24.04.15

Commemorazione al Museo delle Culture

Oggi,  venerdì 24 aprile, si commemora ufficialmente il centenario dell’eccidio di oltre un milione di armeni, perpetrato tra il 1915 e il 1916 sul suolo dell’allora Impero Ottomano. Il pubblico potrà visitare gratuitamente il Museo delle Culture  dove, al secondo piano, è attualmente allestita un’esposizione dedicata all’Armenia. Intitolata «Gli adoratori della croce», racconta il paesaggio e la storia culturale armena, con una selezione di 76 fotografie d’arte del maestro Elio Ciol.

Aperta fino al 10 Maggio, l’esposizione sta raccogliendo consensi unanimi, anche grazie al sostegno della Comunità armena in Ticino, che ha collaborato con il museo  per l’organizzazione di un seguitissimo ciclo di conferenze sulla storia e la cultura dell’Armenia. La Comunità armena ticinese ha voluto dimostrare la sua riconoscenza al Museo delle Culture e alla Città di Lugano offrendo la posa temporanea, nel parco dell’Heleneum, della replica fedele di un Khatchkar, una grande stele scolpita di epoca medievale.

L’iniziativa dimostra, una volta ancora, «come la cultura e l’arte permettono di commemorare in maniera costruttiva anche le occasioni più tristi, fornendo spunti al dialogo tra le genti», come ha voluto sottolineare la vice-sindaca di Lugano, l'On. Giovanna Masoni Brenni.

Ricordiamo le ultime conferenze sull’Armenia organizzate all’Heleneum:
28 Aprile, ore 18:00 -  Baykar Sivazliyan con  Paolo Campione, «Fiabe e leggende del popolo armeno»
9 Maggio, ore 15:00 - Agopik Manoukian, «Dialoghi tra cultura armena e italiana lungo il ‘900»
L’entrata alle conferenze è gratuita. Si raccomanda l’iscrizione: tel. 058.866.6960; info.mcl@lugano.ch