Spdp

Territorio, 07.05.15

Workshop di Super 8

L'associazione REC, in collaborazione con OtherMovie Festival, propone un laboratorio di un finesettimana in cui sperimentare le riprese, lo sviluppo e il montaggio in Super8

Il workshop si rivolge sia a persone con esperienze nel video e nella fotografia, che vogliano avvicinarsi all’ambito analogico, sia a chi ha trovato una cinepresa in soffitta e desideri sperimentare con la pellicola, alla maniera dei propri genitori o nonni. I partecipanti scopriranno l’aspetto più materico dell’immagine in movimento, usando la pellicola muta in bianco e nero dentro una cinepresa super8.

Attraverso la realizzazione di un cortometraggio collettivo di osservazione sul territorio, verrà affrontato l’intero processo produttivo del cinema sperimentale in piccolo formato: partendo dalla ricerca e dall’acquisto della cinepresa, il suo funzionamento e la scelta dei soggetti da riprendere, si arriverà allo sviluppo della pellicola e il suo montaggio in moviola.

Venerdì 5 giugno a partire dalle 18.30 si terrà la serata informativa durante la quale, tra cenni storici e informazioni pratiche, si sceglieranno i temi e i soggetti dei cortometraggi collettivi che verranno realizzati durante le giornate di sabato 6 e domenica 7 giugno 2015.

Nel corso del laboratorio saranno messi a disposizione: due cineprese super8 da condividere tra i partecipanti, due pellicole in bianco e nero per realizzare il cortometraggio, attrezzatura e chimica per sviluppare le pellicole girate, una moviola, una giuntatrice e un proiettore super8, dispense informative.

Al termine del workshop avverrà l'atto conclusivo del processo creativo, ma non per questo meno importante: la proiezione pubblica. Successivamente, ogni partecipante riceverà un file del cortometraggio digitalizzato.

Se volete far uscire il regista che è in voi avete tempo fino al 24 maggio 2015 per informarvi e iscivervi su sito dell'associazione REC

Si tratta di una ghiotta occasione per fare un tuffo nel passato, quando questa gracidente cinepresa era l'unico mezzo per riprendere le vacanze, i compleanni, gli avvenimenti importanti che accadevano in famiglia.