Aldo van zeeland

Divisione Eventi, 28.05.15

Qui e ora: storia e segreti del cacao

Il Prof. Jürgen Maedher, docente presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell USI, ha tenuto una conferenza nell'ambito di Qui e Ora: materie per vivere, nella quale ha esplorato la storia del cacao.

I Maya sono i primi a coltivare la pianta del cacao nelle terre tra la penisola dello Yucatan, il Chiapas e la costa pacifica del Guatemala. Per gli Indios i semi sono così preziosi da essere utilizzati come vere e proprie monete. Essi amavano la bevanda di cacao preparata con acqua calda. 

Cristoforo Colombo è il primo europeo a provare il cacao nel 1502 quando durante il suo quarto viaggio nelle Americhe tocca l'isola di Gunaja, al largo della costa dell'Honduras. Dalle foreste dell'America centrale, il cacao giunge in Europa attorno alla metà del Cinquecento.

Il cioccolato veniva sempre servito come bevanda, ma gli europei, e in particolar modo gli ordini monastici spagnoli, depositari di una lunga tradizione di miscele e infusi, ci aggiunsero la vaniglia e lo zucchero per correggerne la naturale amarezza e tolsero il pepe e il peperoncino.

Nei secoli successivi il cioccolato si diffonde in tutta Europa ma sarà la Svizzera a rimanerne indissolubilmente legata grazie a François-Louis Cailler, inventore della tavoletta di cioccolato e costruttore della prima fabbrica di cioccolato al mondo. Il suo suocero Daniel Peter si unì a lui e inventò il cioccolato al latte. Sempre svizzeri Herny Nestlè e Rudolph Lindt, uomini che hanno contribuito enormemente allo sviluppo della tecnica di fabbricazione e alla diffusione commerciale del cioccolato nel mondo intero.

In un mondo già ai tempi colmo di divisioni, la storia del cioccolato porta con sè un bellissimo esempio di cultura, condivisione e sperimentazione tese verso un unico obiettivo: portare attimi di piacere a chiunque, ovunque.

Il Prof. Maedher, noto musicologo, ha impreziosito la conferenza con l'ascolto di alcune arie operistiche in cui il cioccolato è protagonista di momenti della vita quotidiana della borghesia e della nobiltà e di una rara emissione radiofonica romanda risalente agli anni '40 del secolo scorso dedicata alla produzione del cioccolato. 

Qui e ora tornerà ad ottobre in compagnia di Emilio Manzotti che ci porterà a conoscere meglio il mais.

 

Immagine: flickr.com - Aldo van Zeeland