Area pedonale

Territorio, 31.07.15

Una "zona incontro" in centro a Lugano

Si è conclusa la prima tappa della sistemazione provvisoria di via Pretorio, via Magatti, via Albrizzi e via della Posta, che si proponeva di unificare la zona pedonale in centro Città creando una zona incontro: un'area a traffico moderato dove i pedoni hanno la precedenza sui veicoli. 
La zona incontro si basa sul principio della convivenza fra pedoni e veicoli, e del loro rispetto reciproco: i veicoli, ai quali non è vietato il passaggio, dovranno tuttavia fermarsi e lasciare attraversare i pedoni in ogni momento, essendo state rimosse le strisce dei passaggi pedonali dal suolo. La velocità massima è ridotta per questo motivo a 20 km/h. 

Il viale alberato in via Magatti, via degli Albrizzi e via della Posta, come noto, è stato realizzato con elementi verdi provvisori e un arredo urbano specifico, con l'obiettivo di rendere lo spazio urbano più accogliente e invitare le persone a fermarsi. Oltre agli alberi in vaso, il Dicastero Servizi Urbani ha proceduto alla semina, alla piantumazione di nuove aiuole e alla posa di una segnaletica orizzontale. 

In settembre saranno collocati anche tavoli, sedute e panchine in legno. Questo arredo provvisorio, costato 190'000 franchi, resterà in loco per 4-5 anni, fino all'introduzione dell'arredo definitivo con alberi interrati e una pavimentazione pregiata. 

Il centro-città estende dunque la sua zona pedonale con l'intento di rivalutare gli spazi commerciali e residenziali, promuovendo l'afflusso di cittadini nella zona incontro. L'auspicio è di invogliare i cittadini a riappropriarsi del centro come luogo di incontro e di socializzazione.

La sosta è vietata, tranne per veicoli ecologici e mobility, ma rimangono garantiti l'area di carico e scarico per gli autorizzati e il passaggio di mezzi pubblici, fornitori e servizio taxi. Le due ruote sono sempre le benvenute in questa zona: in contrada di Verla sarà infattipossibile posteggiare le biciclette e le moto al Piazzale ex-scuole.