7199113222 1e0015b4d1 c

Territorio, 09.11.15

Lugano, tanto sport per tutte le età

I mesi più freddi dell’anno sono alle porte e con essi la difficoltà di trovare attività e luoghi che permettano ai bambini di muoversi in libertà. Per questo motivo, e dato il successo delle scorse edizioni, vengono riproposte a Lugano due interessanti iniziative della Fondazione IdéeSport, MiniMove e OpenSunday, sostenute dal Dicastero Integrazione e Informazione Sociale nell’ambito della sua campagna di promozione della salute e di sostegno alle famiglie. 

In due tra i più popolosi quartieri della Città, le palestre della Bozzoreda (Pregassona) e di Molino Nuovo verranno aperte tutte le domeniche pomeriggio, a partire dall’8 novembre fino al 20 marzo 2016, (escluse le vacanze scolastiche). La finalità è quella di offrire ai bambini tra i 2 e i 5 anni (MiniMove) e a quelli tra i 6 e gli 11 anni (OpenSunday), oltre che alle loro famiglie, la possibilità di incontrarsi, divertirsi e socializzare, sensibilizzando i partecipanti al movimento e all’alimentazione sana.  

Rimanendo sempre in tema di movimento e sport, in seguito al riassetto dell’asse “Foce del Cassarate-Piano della Stampa” proprio in questi giorni il Municipio ha approvato il progetto di nuovi percorsi running/walking e di una palestra all’aperto che sarà ubicata lungo il percorso. Nei prossimi mesi inizieranno i lavori per la realizzazione del progetto che sarà finanziato dalla Fondazione Cardiocentro Ticino, dalla Fondazione Pro Senectute e da Lugano Turismo.

La palestra verrà realizzata a Pregassona (area forestale adiacente alla passerella pedonale bianca sul fiume Cassarate) dove è previsto un percorso all'interno dell'area forestale con la creazione di postazioni per la posa dei singoli attrezzi. Il percorso si snoderà tra gli alberi esistenti senza tagli o abbattimenti: inoltre, su richiesta della Pro Senectute, saranno posate delle panchine così da creare per i fruitori e gli interessati una zona di riposo.

I percorsi running/walking saranno percorribili su una lunghezza di 4 km dall’USI al Piano della Stampa. È stato indicato lo Stadio di Cornaredo come naturale "centro di partenza" di percorsi che saranno segnalati ogni 100 metri con apposite targhette. L’inaugurazione del progetto è prevista per la primavera del 2016. 

 

Immagine: flickr.com - Elliott Brown