Immagine

Territorio, 09.02.16

Un nuovo concetto di benessere: Mauri Concept

A Lugano è quasi ora di pranzo, dal cielo filtrano lame di luce dorata che accarezzano le vie del centro. In questa scenografia di un mezzogiorno invernale, incontro James Mauri per porgli qualche domanda relativa al nuovo spazio luganese dedicato alla bellezza e alla cura di se stessi: il Mauri Concept.

Come nasce l’idea di Mauri Concept?

Nasce sicuramente dal bisogno di accomunare le varie attività che prima svolgevamo, mettendole sotto un unico cappello, per migliorare ulteriormente i servizi che proponiamo e per offrire al cittadino uno spazio nuovo a Lugano.
Stiamo cercando di proporre un ambiente familiare dal carattere internazionale, un po’ come i Barber Shop all’inglese, vogliamo rendere Mauri Concept un punto d’incontro accogliente, mantenendo però l’eleganza e la qualità del servizio.

Cosa significa bellezza nel suo mestiere?

Nella mia visione corrisponde all’inglese “well being”, benessere sia fisico, che mentale (NdR.). Lo scopo del nostro mestiere è di fare star bene le persone. Intendiamo valorizzare le soggettività dei nostri clienti perché crediamo non esista bellezza esteriore senza quella interiore. Ogni persona ha delle caratteristiche estetiche che la contraddistinguono, chi fa il nostro mestiere, quando è fatto bene, deve essere in grado di fare uscire queste caratteristiche, permettendo alla persona di sentirsi bene con se stessa.



Quali emozioni ti dà la tua professione?

È un’attività che amo profondamente, poiché mi permette di avere un contatto con i miei clienti, rendendomi in grado di misurare le diverse sensibilità delle persone ed entrare in sintonia con loro. Non molti lavori sanno dare altrettanto.



Un parrucchiere per uomo e uno per donna, un centro estetico, un bar; si può definire Mauri Concept un punto d’incontro?

Il bar fu pensato e realizzato proprio a questo scopo, l’idea ha preso talmente piede che con il tempo è quasi diventato un biglietto da visita della nostra attività. L’idea di un posto dove poter bere un caffè o gustarsi una brioche, nasce anch’esso dall’esigenza di mantenere un ambiente familiare, sempre con una totale immersione nel benessere, non tanto in quello finanziario, quanto in quello mentale.



Il vostro spazio è in costante evoluzione, dove vedi Mauri Concept fra dieci anni?

In questo momento siamo molto concentrati nel “qui e ora”, una dimensione importante dalla quale preferisco non discostarmi. Bisogna affrontare bene l’”adesso” per organizzare il “domani”. Vogliamo offrire un servizio di qualità in ogni ambito e lo stiamo facendo dal primo momento. Naturalmente è anche importante mantenere uno sguardo verso il futuro, anche perché il servizio che offriamo è stato pensato per evolversi col tempo.