Posata la copia del socrate morente

Territorio, 16.02.16

Posata al Parco Ciani la copia del Socrate morente

Da oggi è di nuovo possibile ammirare la copia del Socrate morente: è stata infatti posata questa mattina alla darsena del Parco Ciani la copia in resina del Socrate morente, scultura realizzata nel 1876 dallo scultore russo Markus Antokolski (1843-1902).

Si tratta di una scultura di grande pregio, un simbolo che torna ad essere una presenza visibile per i cittadini e gli ospiti dopo un intervento di restauro della copia dell’opera. Si ricompone così un dialogo interrotto qualche anno fa, quando la copia del Socrate morente è stata rimossa per eseguire un necessario intervento di pulitura. La versione originale in marmo dell’opera è diventata proprietà della Città grazie alla donazione di Clemente Maraini, avvenuta nel 1917, e questo su desiderio espresso dalla moglie Adelaide Maraini- Pandiani, pure essa scultrice, che alla sua morte lasciò la scultura di Antokolski quale testimonianza del suo profondo legame con la città.