Flayera6 sett cont razismo

Territorio, 21.03.16

-IĆ Diversità un valore Svizzero

Quest’anno durante la Settimana contro il razzismo 2016, programmata dal 14 al 28 marzo, l’Associazione SERBINFO organizza l’evento che mira a sensibilizzare la popolazione sulla tematica del razzismo e sottolineare i benefici legati alle diversità tra le persone.

In via al Forte a Lugano, saranno presenti con una bancarella e a completa disposizione per scambiare opinioni e gustare insieme un aperitivo offerto nei seguenti giorni:
Martedì, 22 marzo 2016: Dalle 10:00 alle 17:00
Venerdì, 25 marzo 2016: Dalle 10:00 alle 17:00 
Sabato, 26 marzo 2016: Dalle 10:00 alle 17:00


L’uguaglianza tra le persone è uno dei valori principali di una società democratica, ed è anche sancita nella dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino: "Le persone nascono e vivono libere e uguali nei diritti”. Qualsiasi disparità di trattamento basata sulla razza, sesso, provenienza, religione, lingua, colore della pelle, costituisce una discriminazione e razzismo.

Alcune forme di razzismo sono molto difficili da sradicare nel mondo anche se molte organizzazioni contrarie si dedicano in piena misura per combattere ogni pregiudizio e altre forme di discriminazione. Tutti i cittadini del mondo e della nostra nazione, come i nostri vicini di casa, colleghi di lavoro, compagni di scuola, persone con le quali ci incontriamo per strada, in un ristorante, nel negozio e sono etnicamente diversi da noi o noi diversi da loro ma comunque facciamo parte integrante di questa società e non dobbiamo essere paragonati come cittadini di prima e seconda classe. Non dobbiamo far finta che i problemi di discriminazione legati ad un cognome straniero o etnia differente non siano una realtà quotidiana e non molto presenti attorno a noi.

Gli esempi possono essere molteplici: discriminazione sul posto di lavoro, difficoltà a inserirsi nel mondo del lavoro, società sportive, sanità, educazione, formazione professionale, ricerca di un alloggio e altre forme di disparità di trattamento. Un ambiente simile non è favorevole allo sviluppo di una società democratica che accoglie e permette di esprimersi ad ognuno come individuo libero. Pertanto l'associazione ritiene che il dialogo riguardante questi temi importanti, potrebbe contribuire a trovare delle risposte alle domande sulla discriminazione, essendo una questione politica della società in cui viviamo oggi.

In collaborazione con la Città di Lugano e sostegno del Delegato cantonale all’integrazione degli stranieri nell’ambito del Programma di integrazione cantonale (PIC 2014-2017) 


Informazioni:  Associazione SERBINFO, Contrada di Sassello 1, CH-6900 Lugano, info@serbinfo.ch, +41 76 348 63 33