Medea 01

Territorio, 22.06.16

Logos - La nuova stagione di LuganoInScena

Da oggi sono disponibili i biglietti per la stagione 2016-2017 di LuganoInScena che il direttore artistico Carmelo Rifici ha voluto intitolare Logos. Questo termine, utilizzato nel pensiero dell'antica Grecia per esprimere l'associazione di parola e ragione e utilizzato nella Genesi per indicare l'origine divina che ha dato origine al mondo, permetterà di "esplorare la molteplicità delle possibilità dell'umano sentire". Il teatro - scrive Rifici nell'editoriale - è Logos, è Verbo, è Senso, perché cerca di dare al mondo un'ipotesi di senso

Di fronte al momento storico in corso, dove guerra, terrorismo e il tragico esodo dei migranti hanno destabilizzato l'Europa e non solo, anche il teatro si mette alla ricerca di senso e lo fa andando alle origini, al tempo in cui i tragici greci e i filosofi latini, così come le religioni primitive, avevano individuato la violenza che abita l'essere umano, cercando di darsi una risposta. 

Il Focus Tragiche visioni esprimerà in particolare questa ricerca attraverso alcune produzioni, fra cui Purgatorio di Ariel Dorfman e Ifigenia, liberata, in che verranno dirette proprio da Carmelo Rifici. Prosegue quindi la collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano, dopo il successo ottenuto nella scorsa stagione con Gabbiano. Grande ritorno del regista ticinese Andrea Novicov che, dopo aver lavorato per tanti anni in Svizzera e all'estero, dirigerà Elektra con un cast tutto nostrano. La tematica del tragico destino dei profughi nel mediterraneo verrà afforontato in Human, scritto, diretto e interpretato da Lella Costa e Marco Baliani.

Gli altri Focus in cartellone saranno Grandi Maestri, William Shakespeare, Focus al presente e Nuovo Circo, che mescola acrobazia, clownerie, maschere e poesia, e crea così un genere capace di penetrare nel cuore di tutti, Teatro Comico, che ospiterà Renato Pozzetto, Gioele Dix e tanti altri.

Numerose le collaborazioni con artisti e compagnie del territorio, come quella con il FIT Festival Internazionale del Teatro e della Scena Contemporanea che prosegue e si intensifica. La Rassegna Home, della Divisione Eventi e Congressi della Città di Lugano, nata proprio per dar spazio alla scena locale, continuerà ad aver sede al Teatro Foce, ma alcune produzioni verranno presentate al LAC, dando modo alle compagnie di esibirsi in grande sala. 

La Compagnia Finzi Pasca, in residenza artistica al LAC, prepara in queste settimane la nuova creazione Per te (titolo provvisorio) che verrà presentato all'inizio di novembre. L'allestimento prevede il coinvolgimento di ditte e artigiani locali. Anche La Verità verrà riproposto per la gioia di coloro che l'anno scorso non hanno potuto assistere visto il sold out registrato.

Come ribadito a più riprese dal Sindaco di Lugano, Marco Borradori, dal capo dicastero Cultura, Sport ed Eventi, Roberto Badaracco e dal direttore della Divisione Cultura, Lorenzo Sganzini, due sono le direzioni sulle quali si sta lavorando per promuovere la cultura e il Centro Culturale, a sud nella vicina penisola e in particolare nelle regioni di Lombardia e Piemonte, e a nord, sulla scena nazionale. Un importante segno in questa direzione, è rappresentato dalla collaborazione con l'Ufficio Federale della Cultura che permetterà, a maggio 2017, di fare del LAC la sede del quarto Incontro Svizzero dei Teatri

Un'altra vetrina su cui si punterà in futuro è quella della Danza moderna e contemporanea internazionale, fra gli ospiti di quest'anno la Hofesh Shechter Company, il Ballet National de Marseille, il Béjart Ballet di Losanna, il Ballet du Grand Théâtre di Ginevra e ospite eccezionale il Ballett Zürich, che si esibisce raramente fuori casa. 

Per quanto riguarda la musica, fra gli ospiti Giovanni Allevi, Arisa, Gino Paoli e non mancheranno i musical, per citarne solo alcuni, Footloose e Notre Dame de Paris.

Una stagione ricca, con artisti internazionali, nazionali e del territorio che potrà emozionare, divertire e far riflettere.


Presentazione della Stagione del Direttore Artistico Carmelo Rifici