Fondazione m bius lugano

Territorio, 16.09.16

Il Prix Möbius Evolution attribuito alla Fondazione Ticino Cuore

In occasione della XX edizione del Premio Möbius, che si terrà dal 30 settembre al 1° ottobre 2016, al LAC, sarà celebrata l’attribuzione del Prix Möbius Evolution alla Fondazione Ticino Cuore per l’applicazione First Responder, un riconoscimento che conferma l’impegno pluriennale dell'istituzione ticinese a favore delle persone colpite da attacco cardiaco improvviso, sviluppata da Dos Group di Mendrisio.
Negli intenti della Fondazione Möbius Lugano, questa scelta rappresenta, da un lato, il riconoscimento alla rilevanza sociale dell’attività svolta per oltre dieci anni dalla Fondazione Ticino Cuore, e dall’altro la conferma che il digitale può svolgere un ruolo determinante nel migliorare la qualità di vita e di integrazione nel territorio.  

La Fondazione Möbius Lugano si propone di ragionare su opportunità e rischi in relazione all'espansione della società digitale e di incoraggiare iniziative volte alla divulgazione e alla valorizzazione dei grandi temi della cultura digitale nei suoi vari aspetti.
“Abbiamo voluto sottolineare l’importanza di questo riconoscimento con la partecipazione prestigiosa del Prof. Ludwig Karl Von Segesser, presidente della Fondazione Svizzera di Cardiologia e figura di spicco della cardiologia nazionale e internazionale” ha dichiarato Alessio Petralli, direttore della Fondazione Möbius Lugano. “Infatti, il Prof. Von Segesser, che ha accettato con entusiasmo il nostro invito, terrà una laudatio tesa a sottolineare il valore dell’impegno della Fondazione Ticino Cuore e l’utilità del sistema First Responder”

Costituita nel 2005 su iniziativa della Federazione Cantonale Ticinese Servizi Autoambulanze (FCTSA) e del Cardiocentro Ticino, la Fondazione Ticino Cuore ha come scopo principale quello di aumentare la sopravvivenza delle persone colpite da arresto cardiaco improvviso (ACI).

Il sistema dei First Responder, attraverso l’uso sapiente della tecnologia digitale, ha consentito di estendere le attività di soccorso alle singole persone che, debitamente formate e dotate di una APP dedicata, possono raggiungere il paziente in un tempo minore di quello necessario alla più vicina ambulanza.
 

Programma XX edizione