Olgiati  1

Comunicazioni, 09.09.13

Opera di Luciano Fabro presso lo Spazio -1

Lo Spazio -1 comunica con una nota ufficiale che quanto accaduto in occasione dell'inaugurazione della mostra Secondo Anno è frutto di uno spiacevole incidente e che sono state prese tutte le precauzioni del caso sulla salvaguardia dell'opera.

Di seguito la nota ufficiale:


Come è noto, sabato 7 settembre, in occasione del vernissage della mostra “Secondo Anno” presso lo Spazio -1, Collezione Giancarlo e Danna Olgiati, un visitatore ha urtato un’opera di Luciano Fabro (1936-2007) mandandola in frantumi. Si trattava precisamente di Impronta, del 1964, un disco di vetro di 74,5 cm di diametro e 0,8 cm di spessore recante al centro una traccia della mano dell’artista.

L’opera era retta da una base in metallo, disegnata dall’artista stesso e poggiata al pavimento in ossequio alla sua volontà. Fra i criteri di allestimento dello Spazio -1 vi è infatti il rispetto delle disposizioni degli artisti per quanto riguarda la percezione delle loro creazioni. Per maggiore sicurezza la base dell’opera era tuttavia assicurata al pavimento in quattro punti. Un addetto alla sorveglianza era inoltre di picchetto accanto all’opera stessa.È evidente tuttavia che tali precauzioni, prese con massimo scrupolo di salvaguardia delle opere e sicurezza del pubblico, non possono, pur nella consapevolezza da parte dei visitatori della delicatezza delle opere in mostra, eludere ogni rischio.

Lo Spazio -1, Collezione Giancarlo e Danna Olgiati è stato inaugurato nel 2012 in base a un accordo di gestione congiunta tra i collezionisti e la Città di Lugano. “Secondo anno” propone al pubblico, accanto ad opere già parte dell’allestimento, un nucleo di nuove acquisizioni e lavori non esposti in precedenza.

Lo Spazio -1 è aperto fino al 17 novembre da venerdì a domenica dalle ore 11 alle 18.