Jy9b0243 1

Divisione Eventi, 16.09.13

Presentata la ricca offerta della nuova stagione del Foce

Si è svolta nella mattinata di lunedì la presentazione ufficiale della nuova programmazione del Foce, con i molti presenti allo Studio che hanno potuto avere una panoramica generale di quelli che saranno gli appuntamenti che animeranno il ritrovo nel corso dei prossimi mesi.

A fare gli onori di casa è stato naturalmente il Direttore del Dicastero Giovani ed Eventi, Claudio Chiapparino, il quale è stato felice di avere “un compito limitato nella presentazione pubblica. Questo grazie alla presenza del Sindaco Marco Borradori, che siamo felici di poter accogliere, e ai miei validi collaboratori, che svolgono un lavoro prezioso e fondamentale che permette al Foce di essere uno dei protagonisti di una città che sta diventando sempre più viva”.

La parola è dunque passata al Sindaco, il quale ha approfittato dell'occasione per conoscere più da vicino il mondo degli eventi cittadini. “Il Dicastero Giovani ed Eventi – ha spiegato Marco Borradoriè uno di quelli che portano idee e stimoli al Municipio, a volte anche troppe... E questo è un rimprovero fantastico!”.

“L'offerta di quest'anno stupirà tutti – ha poi continuato il Sindaco di Lugano – proprio per questo voglio ringraziare il Direttore Claudio Chiapparino ed i suoi collaboratori, sempre capaci di proporre delle iniziative di successo che contribuiscono a rendere Lugano attrattiva dal punto di vista artistico e culturale”. Borradori ha chiuso il suo intervento annunciando che, per dare più omogeneità alla struttura degli eventi, è stata creata una nuova area chiamata “Turismo ed Eventi”, il cui coordinatore sarà proprio Claudio Chiapparino.

Finalmente si è poi entrati nel vivo della presentazione della programmazione, con Filippo Corbella ed Ilenia Ricci che hanno illustrato le proposte musicali dello Studio Foce. I due hanno ricordato come il Foce sia un luogo innanzitutto di diversità, che ben rispecchia la varietà di personalità che si celano dietro il programma degli eventi, ma con l'unico obiettivo di proporre un'offerta artisticamente unica.

La programmazione musicale del Foce sarà inaugurata venerdì 20 settembre con Vulture Festival!, in collaborazione con Dead Valley Skeletons Agency, e proseguirà poi con altre collaborazioni come quelle con OGGImusica, OSI, Rete Due, Ciemme e tanti altri. Sfogliando le proposte si nota immediatamente come i generi che animeranno le serate saranno i più disparati, dal metal all'hip hop, passando per la classica ed il jazz, senza dimenticare la musica elettronica, il rock ed il cantautorato.

Da non dimenticare inoltre la rassegna AULOS, diventata oramai una tradizione nell'ambito delle proposte del Dicastero Giovani ed Eventi e che, dopo essere stata per anni all'ex municipio di Castagnola, è stata accolta dal Foce. Quest'anno saranno proposti quattro spettacoli, con il fil rouge rappresentato dalla presenza fissa di un pianoforte o di una tastiera.

Sul fronte della danza Paola Pifferini ha illustrato ai presenti il progetto Ritmo Costante, che anche quest'anno proporrà nuovamente gli appuntamenti con Alma Latina e La Milonga. Molto successo nel recente passato lo ha riscosso anche l'iniziativa Dance Your Night, una serata dedicata all'hip hop durante la quale si propongo lezioni e contest con l'intervento di diverse crew.

La seconda parte della presentazione si è invece concentrata sull'offerta del teatro, in particolar modo sulla rassegna “HOME”, dedicata alle produzioni locali ticinesi. Alessandra Giussani ha fornito una completa panoramica della programmazione, anche se illustrare tutte le proposte in dettaglio era pressochè impossibile.

Le produzioni presenti in HOME saranno in totale 21, quasi il doppio rispetto al recente passato. Il nucleo di compagnie luganesi sarà ancora ben presente, a cui si aggiungeranno diversi spettacoli ticinesi già andati in scena in altre sedi e che andranno ad impreziosire il programma del Teatro Foce. In totale vi saranno 15 spettacoli completamente nuovi!

“Per voce sola” partirà l'8 novembre, invece per quel che concerne il cinema sarà proposto nuovamente “Club Cult”, ovvero la possibilità di guardare un film allo Studio Foce preceduto da una cena, creando così un ambiente ed un'esperienza davvero unica. La presentazione si è chiusa con gli appuntamenti dedicati agli incontri, con il Foce che ospiterà diversi momenti con poeti, persone, registi ed altri personaggi di grande interesse.

La programmazione in dettaglio:

PROGRAMMA MUSICALE
RASSEGNA HOME
RITMO COSTANTE
AULOS
PER VOCE SOLA
CLUB CULT
INCONTRI
ALTRE RASSEGNE