Foto 2

Comunicazioni, 25.10.13

Tour autunnale Vivimeglio: positivo

Vivimeglio, si, ma che cos'è?
Vivimeglio è un'attività organizzata dal Dicastero Integrazione e informazione sociale per una campagna di promozione della salute che si prefigge di stimolare l'attività fisica e l'alimentazione sana.
Le cronache di questi giorni, infatti, ci parlano di obesità infantile (1 bambino su 5 sarebbe in sovrappeso secondo uno studio del Politecnico di Zurigo) e di abitudini alimentari sempre meno sane e sempre più dettate dalla fretta e dalle numerose offerte commerciali che passano sulla tv e sui giornali. La campagna Vivimeglio, perciò, vuole andare controcorrente, promuovendo il movimento all'aria aperta e l'interazione tra i bambini attraverso il gioco.
Nelle sei tappe realizzate nei vari quartieri di Lugano (la settima e ultima è saltata a causa del maltempo) sono stati proposti intrattenimenti come la corsa con i sacchi, un quiz sull'alimentazione con caccia al tesoro, percorsi ad ostacoli, calcio e ruba bandiera.
"La partecipazione da parte dei bambini è stata positiva e curiosa - racconta Anna, coordinatrice delle attività - inoltre, abbiamo constatato con piacere la partecipazione di diversi doposcuola che si sono uniti a noi per giocare e passare un paio d'ore in compagnia".
I bambini, che avevano in media un'età compresa tra i 3 e i 10 anni, erano accompagnati da mamme e nonne le quali, in più di un'occasione, erano già a conoscenza dell'attività prevista al parco e si erano organizzate per potervi prendere parte. La campagna Vivimeglio, infatti, avviata a febbraio 2012, ha già compiuto un primo tour nei parchi giochi la scorsa primavera.

"Questo secondo tour - spiega Sabrina Antorini Massa, capoufficio del Dicastero Integrazione e informazione sociale - ha permesso di ampliare il numero dei parchi interessati dall'attività ed è un piacere constatare che i genitori, con il passare del tempo cominciano a riconoscerci e a capire chi siamo e cosa facciamo. La risposta dei vari quartieri - continua Antorini Massa - è stata diversa a seconda delle zone: molta affluenza a Besso, Molino Nuovo e al Ciani, un po' meno a Breganzona e al Parco Tassino, ma l'ottica della prossimità in ci muoviamo come Dicastero è proprio quella di andare verso il cittadino, sopratutto dove non ê noto che la Città offre servizi educativi e divertenti al contempo per incentivare il movimento e l'alimentazione sana".

Ma l'offerta per promuovere il movimento non si ferma qui! A partire da domenica 17 novembre fino a fine marzo, parte il Progetto Mini Move, organizzato in collaborazione con la Fondazione Idee:sport. Per l'occasione, la palestra di Bozzoreda (Pregassona) ospiterà i bambini con età compresa tra i 2 e i 5 anni, accompagnati dai loro genitori, dalle 14:30 alle 17:00 con attività e giochi di gruppo in compagnia di giovani animatori. Per sconfiggere la noia e divertirsi anche se c'è brutto tempo!