The 1865639 960 720

Il Vagabondo brasiliano

Di Nadja Aretini, 13.11.13 Curiosando

Non lasciatevi ingannare dal nome simpatico, perché in realtà si tratta del ragno più velenoso del pianeta. In effetti è un aracnide che vorreste evitare d’incontrare poiché il suo vero nome dal greco è phoneutria nigriventer, cioè assassino.

Quando è agitato i chelicheri si arrossano e aziona la posa più peculiare: “la presa di posizione”. Questa - che prelude a un attacco - consiste nel sollevare le 4 zampe anteriori, portandosi su un “attenti”, poi ondeggia sulle zampe posteriori, come in una danza, pronto a scattare.

Vive nelle foreste senza tessere ragnatele ma girovagando sul terreno durante la notte (da qui il nome vagabondo) e nascondendosi di giorno in pertugi di ogni tipo, specialmente nei caschi di banane (in effetti viene denominato anche ragno della banana)!

Il suo morso fa malissimo! Il suo veleno è uno dei più terribili dell’intero Regno animale e le sostanze che lo compongono sono mixate sapientemente proprio a questo fine: provocare dolore. Ma di rado decide di sprecarne una goccia. Difatti solo l’1% dei morsi è letale e il 3% richiede trattamento con antidoto.

In caso di incontro ravvicinato, dunque, la cosa migliore da fare è non provocarlo e restare immobili e pazienti aspettando che giri al largo!

Nota: tra i più svariati sintomi vi è anche quello che può causare il priapismo ovvero un’erezione molto dolorosa che può durare anche ore, giorni o settimane (nel peggiore dei casi) e causare - dulcis in fundo - l’impotenza definitiva!
Insomma più che vagabondo potremmo chiamarlo viagrabondo!!

Immagine: www.pixabay.com


=)


Scritti: 28 articoli