16239

Roberto Mussapi

Antartide

Dal poema Antartide, pubblicato nel 2000 dall’editore Guanda, salutato dalla critica come un evento – il ritorno del poema epico nella poesia italiana – ristampato più volte e presente nelle librerie, l’autore ha tratto una riduzione teatrale, un epico monologo in versi. Mussapi, che affianca alla poesia una vasta produzione teatrale, collaborando con Giancarlo Cauteruccio ha operato la trasformazione di un testo che è intessuto su una forte struttura drammatica. 
Messo in scena dalla compagnia Krypton a Scandicci, regia di Giancarlo Cauteruccio e interprete Virginio Gazzolo, ora è riproposto a Lugano per la prima volta nell’interpretazione dell’autore.

Roberto Mussapi, nato a Cuneo nel 1952, vive a Milano. Poeta e drammaturgo, è anche  autore di saggi, di traduzioni da autori classici e contemporanei e di opere narrative. Tra i più recenti volumi ricordiamo Il testimone (teatro, Jaca Book, 2007) La stoffa dell’ombra e delle cose (poesia, Mondadori, 2007), Volare (Feltrinelli, 2008), La veneziana (poesia, Le lettere, 2010), Poesia, visioni. Dialoghi con Massimo Morasso (Raffaelli editore, 2010), e l’audiolibro La grande poesia del mondo (Salani, 2010) dove sceglie, traduce e legge poeti da Omero a Yeats. Sempre per Salani il poemetto illustrato Il capitano del mio mare (2012) e Le metamorfosi, racconto del capolavoro di Ovidio. 

In collaborazione con il Festival Poestate.


Promotori

Dicastero Giovani ed Eventi
Via Trevano 55
6900 Lugano
Tel. +41(0)58 866 74 40
www.agendalugano.ch
eventi@lugano.ch