I

sab 27.07.13 - dom 27.10.13

16:00 - 19:00
Img 3644

sab 27.07.13 - dom 27.10.13

16:00 - 19:00

Carnevale e Scalpelli

Quarta edizione delle mostre estive nella Galleria Còrt du Lèon.
Purtroppo da circa 40 anni il tradizionale funerale del "Carnevale - Ur Giovanin" ad Astano non si celebra più, motivo che ha spinto la curatrice della mostra a presentare tutte le rare fotografie del Carnevale di allora.

Il “Giovanin”, com’era chiamato il Carnevale di Astano, era un uomo di paglia, modestamente vestito, con cappellaccio a larga tesa e con una maschera rosso carminio, personificante Bacco in allegria.
Il mercoledì delle Ceneri, quando il rispettabile vecchio Carnevale stava per andaresene, gli si dava solenne sepoltura: si formava il corteo che faceva il giro del paese sostando ad ogni piazzetta, poi via alla volta del confine italiano. Qui l’allegra compagnia si fermava e, rivoltegli le ultime parole d’addio, lo metteva sul rogo.

La mostra è corredata da sculture in legno di Elena Gianola.
Nata nel 1923 ad Affoltern am Albis, si stabilisce poi con la famiglia ad Astano.
Formatasi come sarta,solo a partire dagli anni settanta sboccia la passione di scolpire il legno. Da sempre “curiosa” ed interessata all’arte in generale, nutre ammirazione soprattutto per mobili, oggetti e attrezzi appartenenti alla civiltà rurale trascorsa; e così, da vecchie travi di castagno e quercia, antiche assi di noce, componenti lignee di vetuste abitazioni, la scultrice astanese attinge e plasma, con la propria arte, statue e mobili di pregevole fattura.

Concepisce le proprie creazioni nell’eremo prediletto e cioè il suo atelier – laboratorio posto sotto casa, che custodisce centinaia tra scalpelli e utensili vari, riposti con quel tanto di ordinato disordine.

Nel 1979 decide di aprire una piccola galleria d’esposizioni, coadiuvata da alcuni artisti della regione, a Nerocco di Bedigliora: la “Galleria du Portec". Espone in seguito con grande successo  a Cadro, Astano.

La riservatezza, unitamente all’umiltà dell’artista, a parer nostro, hanno reso meno visibile la profonda incisione culturale che avrebbe potuto, a giusta ragione, scolpirsi nel panorama artistico ticinese.

Questa mostra estiva 2013 nella Galleria Còrt du Leòn ad Astano  rende pertanto la possibilità, nel 90° compleanno della signora Gianola-Morandi,  di riscattare un augurio espresso sul giornale “Malcantone” di trent’anni fa, che così auspicava :"… augurarsi che presto tutti noi si possa rendere dovuto omaggio al suo sforzo ed alla sua modestia che tanto operano per tener viva una forma artigianale così preziosa.”                                                                                 


Informazioni extra

Mostra sempre bilingue (italiano/tedesco) con entrata gratuita.

Apertura nei giorni: mercoledì - sabato - domenica o su appuntamento.
 


Promotori

Brigitte Masciorini
Casa al Ronchetto
6999 Astano
Tel. +41 (0)91 608 23 67
b.masciorini@bluewin.ch