Architettura

i2a - "Digital living and airport as public space"

Nell'ambito del programma di studio sulle infrastrutture e sul territorio urbano contemporaneo "infrarealities" - che prende in esame il piano del Vedeggio in Ticino e che è diretto da Jachen Könz, architetto e urbanista, e da Alessandro Martinelli, curator - i2a istituto internazionale di architettura accoglie di nuovo nella sua sede di Vico Morcote - e per la terza volta - gli studenti della Columbia University di New York e del Politecnico di Milano per un workshop dal titolo "Digital living and airport as public space" che si terrà dal 28 luglio al 3 agosto.

Per l'occasione i2a propone in orario serale quattro conferenze aperte al pubblico (in inglese).

Lunedì 29 luglio alle 20 la storica dell'arte Ludovica Cadario parlerà del progetto che ha curato "Nomadic Pavilion. A contemporary art exhibition as critic of homogeneous identities. A project for Expo 2015 Milan"
Martedì 30 luglio alle 20 sarà la volta di Oliviero Godi di Exposure Architects
Mercoledì 31 luglio alle 20 è prevista la conferenza di Frederic Levrat di Levrat Design.
Chiuderà la serie Martino Pedrozzi (Architetti Pedrozzi e Diaz Saravia) sabato 3 agosto alle 21.

All'interno del programma infrarealities confluiscono i contributi di università e professionisti di tutto il mondo che, trascorrendo un periodo in residenza presso la sede di i2a a Vico Morcote, da un canto partecipano alla ricerca, dall'altro offrono la possibilità dello spunto critico attraverso dibattiti e conferenze tesi a mettere a confronto il programma con esperienze progettuali provenienti da ambiti molto diversi, sebbene spesso accomunati da obiettivi simili.


Promotori

i2a istituto internazionale di architettura
Villa Saroli - Viale Franscini 9
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 996 13 87
www.i2a.ch
info@i2a.ch