sab 31.08.13 - dom 01.09.13

16:15

dom 01.09.13

16:15
Slide ombre 01

sab 31.08.13 - dom 01.09.13

16:15

Rana Rana!

Festival Internazionale di Narrazione

Ombretta Zaglio intraprende la formazione teatrale sotto la guida di attori e registi famosi come Susanne Martinet, Gino Zampieri, Marcello Bartoli, Anna Sagna. È co-fondatrice del Teatro del Rimbalzo ad Alessandria dove, successivamente, fonda "La casa di teatro", uno spazio indipendente per artisti emergenti. Da qui la sua ricerca si sposta sul teatro di narrazione, in particolare su un repertorio di fiabe tradizionali, leggende e racconti reinterpretati con un linguaggio nuovo (accompagnamento musicale dal vivo, fotografie e immagini rielaborate al computer). Nel 2004 il suo lavoro "Un cappello Borsalinovince il premio Stregagatto dell’Ente Teatrale Italiano come migliore attrice e migliore spettacolo per giovani.

Gianni Robotti, di Alessandria, si diploma in clarinetto al Conservatorio della sua città e si dedica poi allo studio dei flauti dolci e del sassofono. Insegnante e musicista eclettico, svolge attività concertistica in formazioni cameristiche e come solista collaborando inoltre con il Teatro del Rimbalzo.

Nel 1956, in "Fiabe Italiane" Italo Calvino raccolse per la prima volta il patrimonio perduto delle tradizioni popolari, unificando dialetti e stili di narrazione in un libro esemplare, tuttora punto di riferimento. Da questo tesoro collettivo di remote narrazioni Ombretta Zaglio ha scelto alcune fiabe ambientate nel Monferrato, "La bambina venduta con le pere", "La biscia", "Il principe che sposò una rana", "I 12 buoi", "Cric e Croc", per mettere in scena uno spettacolo nel Cortile della Contessa e nella Corte dell'Aglio che attraverso la voce, la gestualità, la musica, il canto fa rivivere un immaginario mondo contadino al di là delle connotazioni geografiche. Un mondo insieme prosaico e fantastico dove re e villici possono essere consigliati da animali parlanti più saggi di loro, a testimonianza di un rapporto ancora intatto tra uomo e natura in cui il sogno si confonde con la vita. «Una spiegazione generale della vita - scriveva Calvino - nata in tempi remoti e serbata nel lento ruminìo delle coscienze contadine fino a noi; sono il catalogo dei destini che possono darsi a un uomo e una donna...».

L'evento verrà proprosto in due giornate, il 31 Agosto 2013 si terrà nel Cortile della Contessa, mentre il 1 Settembre si terrà nella Corte dell'Aglio.


Entrata

Adulti CHF 15.-
Giovani fino ai 25 anni e AVS/AI CHF 10.- 


Informazioni extra

Età: dai 5 anni.
Durata: 55 minuti.


Di e con Ombretta Zaglio
Accompagnamento musicale di Gianni Robotti


Promotori

Festival Internazionale di Narrazione
Casella postale 284
6864 Arzo
www.festivaldinarrazione.ch
info@festivaldinarrazione.ch