Dodds2

Andata e ritorno col violino attraverso i secoli

Il concerto, proposto dall’australiano Daniel Dodds, offre una vasta panoramica sul repertorio per violino solo, dal barocco fino ai giorni nostri. Prendendoci per mano, il solista ci conduce in un viaggio che parte dalla freschezza della Partita in mi maggiore di Bach per proseguire con il virtuosismo di Paganini e, arrivando all’inizio del Novecento, con l’impeto di Ysaye che riprenderà i temi di Bach appena ascoltati.

Nella seconda parte del concerto intraprenderemo la via del ritorno passando ancora per Paganini e concedendoci addirittura un’escursione nell’avanguardia di Luciano Berio. A conclusione dell’itinerario, il violino di Dodds ci riporterà a casa lasciandoci con una seconda Partita di Bach, di carattere stavolta più meditativo ed introverso, con la celeberrima Chaconne finale.

L’artista d’oltreoceano, ma svizzero d’adozione, noto al pubblico ticinese per la sua apparizione alle Settimane di Ascona e alla RSI, riveste ruoli d’eccellenza nelle più celebri orchestre del lucernese come i “Festival Strings Lucerne” e la “Lucerne Festival Orchestra”. È inoltre conosciuto per una brillante carriera da solista che gli ha fruttato la definizione di “nipote di Paganini” da parte del leggendario Nathan Milstein.


Promotori

Comitato Ceresio Estate
6900 Lugano
Tel. +41 58 866 66 00
luganoturismo.ch
info@luganoturismo.ch
Fax. +41 58 866 66 09