Carneficine2 15885 detail

Carneficine

Teatro Sociale - Altri percorsi

Spettacolo teatrale di e con Ledwina Costantini, da una poesia di Andrea Bianchetti

Produzione: Opera RetablO, 2013.

Prima assoluta

Ispirandosi all’omonimo testo del giovane poeta ticinese Andrea Bianchetti, lo spettacolo “Carneficine” nasce dall’incontro tra l’espressione più intima, propria alla poesia, e l’estroversione del fare teatrale. Il testo poetico non viene semplicemente recitato, ma è la matrice delle scelte drammaturgiche. Scandisce pertanto la composizione delle musiche e del tessuto sonoro, la scelta dei colori e degli oggetti, il movimento delle azioni e delle coreografie. L’estetica infantile in forte contrasto con i contenuti cruenti conduce lo spettatore in un mondo sempre in bilico fra il confortante e il destabilizzante. L’installazione scenografica, curata dall’artista Ivana Falconi, è un piccolo perimetro narrativo che esorcizza ed enfatizza l’incubo delle carneficine. Una fiaba per adulti straripante di colori complementari e improbabili scarti nelle proporzioni che suggeriscono meraviglia e fascinazione; dove, qui e lì, spuntano dettagli stranianti, anche grazie al tessuto sonoro fatto di zoom e primi piani uditivi. Nell’incalzare delle immagini, e sulle tracce della scrittura poetica, lo spettacolo si interroga e chiama gli spettatori a interrogarsi sulle proprie carneficine e, di riflesso, sulla propria fiaba. Dopo aver debuttato lo scorso anno con “Bambole”, Ledwina Costantini torna al Teatro Sociale Bellinzona con la sua nuova produzione, che la vede questa volta sola in scena.


Entrata

Per maggiori informazioni biglietti e abbonamenti: www.teatrosociale.ch



Promotori

Teatro Sociale di Bellinzona
Piazza Governo 11
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)91 820 24 44
www.teatrosociale.ch
info@teatrosociale.ch
Fax. +41 (0)91 820 24 49