Ciliberto15

Potere carismatico e democrazia dispotica

Il prof. Ciliberto si soffermerà su alcuni classici della democrazia fra Otto e Novecento. È stato infatti Tocqueville a segnalare i rischi dispotici della democrazia con due esiti possibili: diventare tutti eguali e tutti schiavi, oppure tutti eguali e tutti liberi. Ma la storia europea moderna ha dimostrato che la prima possibilità è più concreta della seconda: quello che, infatti, sta crescendo è un "potere sociale" che assume il controllo di tutti, togliendo autonomia e responsabilità ai singoli, i quali a loro volta delegano a questo potere la gestione della loro vita.

Non si tratta di un problema solo italiano; nè di un morbo che affligge solo la destra. È una tendenza dell'epoca nella quale si intrecciano dispotismo, plebiscitarismo, populismo, dinamiche di tipo carismatico. Per questo "il berlusconismo è una forma patologica della democrazia dei moderni; appartiene alla storia e alle metamorfosi della democrazia occidentale, e in questo senso, come oggi riguarda l'Italia, così può riguardare anche altre democrazie europee".

Modera la serata Alfonso Tuor.


Informazioni extra

Per maggiori informazioni, visita il sito: www.plinioverda.ch


Promotori

RSI - Radiotelevisione Svizzera
via Canevascini 5
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 803 51 11
www.rsi.ch
info@rsi.ch.
Fax. +41 (0)91 803 53 55