Gallery06 20317

L’ipotesi dell’atomo sociale

Conferenze sul tema della Computational social science

Parte all’USI una serie di conferenze sul tema della Computational social science, coordinate dal prof. Alessandro Lomi della Facoltà di scienze economiche, e che si articolerà fino a giugno 2014.
Dalle e-mail ai social network, dalle carte di credito alle analisi mediche: l’agire umano nel mondo contemporaneo è caratterizzato da dati, da tracce digitali attraverso le quali è potenzialmente possibile disegnare un profilo estremamente dettagliato del nostro comportamento. Questo è il campo di azione di una nuova disciplina di crescente importanza, che intreccia le scienze computazionali e quelle sociali, denominata Computational social science.

Il primo relatore della serie, sarà il Prof. Santo Fortunato della Aalto University in Finlandia. Il tema del suo intervento sarà “Scaling and universality in collective social phenomena”.
La disponibilità di grandi insiemi di dati su fenomeni sociali ha aperto nuove prospettive per i ricercatori. Soprattutto il web, con la sua giungla di siti, social media e archivi, ha trasformato il modo in cui si studia il comportamento sociale a tutti i livelli, portando alla creazione della Computational social science. I grandi numeri su cui si basa impongono però l'adozione di sofisticate tecniche statistiche, finalizzate alla individuazione di schemi regolari rispetto al comportamento, apparentemente irregolare, dei singoli individui e della collettività.
I concetti e le tecniche derivate dalla fisica statistica hanno dimostrato di essere molto utili per scoprire e comprendere queste regolarità. Nel corso della conferenza, verranno forniti due esempi concreti di fenomeni sociali studiabili attraverso i concetti statistici di scaling e universality: le prestazioni dei candidati alle elezioni politiche e le dinamiche inerenti la pubblicazione di ricerche scientifiche. Entrambi questi esempi confermano, secondo il relatore, l’ipotesi "dell’atomo sociale", vale a dire l’emergere di comportamenti collettivi regolari, e quindi prevedibili, a prescindere dalla peculiarità dell’individuo.

Gli appuntamenti si terranno presso l'aula 250 del campus di Lugano. 

Maggiori informazioni sul tema e sulle prossime conferenze della serie

Immagine: usi.ch


Promotori

USI - Università della Svizzera italiana
Via Giuseppe Buffi 13
6900 Lugano
Tel. +41 (0)58 666 40 00
www.usi.ch
info@usi.ch