29 alla ricerca dei capelli perduti 03 0

Alla ricerca dei capelli perduti

Teatro Paravento

Monologo poetico antiforfora 

di Ferruccio Cainero
con Vito Gravante
Testo e Regia Ferruccio Cainero

Rocco Pasquali di Olivasecca in provincia di Caserta è emigrato in Svizzera all’età di 14 anni. Sciupafemmine, ballerino di rock acrobatico, sogna di diventare ricco e famoso, quando a causa della spinta di un collega si ferisce gravemente ad un ginocchio e i sogni della sua gioventù si interrompono bruscamente. Diventa barbiere e appassionato di tango.

Gli anni passano. Senza uscire dal suo tranquillo negozio, oasi di pace e di silenzio nella vita frenetica della città,Rocco percorre migliaia di chilometri tra i capelli dei suoi clienti, con la sua forbice Focus Easy Jaguar da 540 franchi, ma ancora di più ne percorre con la mente alla ricerca di un pensiero che dia senso alla vita. Un giorno, dopo tanti anni, entra nel suo negozio proprio quel collega che da giovane l'aveva spinto malamente...

L'attore Vito Gravante, dopo il grande successo di “Ti cambio le pastiglie” che aveva debuttato proprio al Teatro Sociale, torna con Cainero ad occuparsi di mestieri, del lavoro e della sua dignità. Gravante sarà Rocco Pasquali, il barbiere che ci porterà “Alla ricerca dei capelli perduti”.

Attaccati a quei capelli ci sono ancora sogni, speranze, amori, canzoni di un passato prossimo che la forbice del tempo presente recide inesorabilmente. Come i capelli che Rocco spazza via dal pavimento del suo negozio. «Quei capelli sono anche i tuoi, caro spettatore», ci dicono Cainero e Gravante «e forse il titolo di quest’opera potrebbe essere “Rocco e i tuoi capelli”...».

Manifesto Inverno-Primavera 2014

Immagine: ©Daniela Domestici


Entrata

Maggiori informazioni biglietti e prenotazioni 
Tel. 091. 751 93 53
www.teatro-paravento.ch


Promotori

Teatro Paravento
6600 Locarno
Tel. +41 (0)91 751 93 53
www.teatro-paravento.ch
info@teatro-paravento.ch