Immagine

Hamlet - Amleto

Essere o non essere al concerto...

Venerdì 21 febbraio, alle ore 20.30, l'Orchestra da Camera di Lugano esegue le musiche di scena per l'Amleto di Shakespeare, scritte dal grande compositore russo Šostakovič.

Il concerto, che dura circa un'ora, vede la partecipazione di 25 giovani musicisti professionisti, dell'attore shakespeariano doc Emanuele Santoro quale voce recitante e dell'attrice Olga Domanska quale mimo, proveniente dalla Scuola Teatro Dimitri. 

L'evento si svolge nella Sala Le 3 Vele della Fondazione OTAF a Collina d'Oro-Sorengo: un'occasione per scoprire in anteprima questa nuovissima struttura dell'architetto Mario Botta.
Grazie al sostegno dei Comuni di Collina d'Oro e di Sorengo, delle AIL SA, delle Fondazioni Kasimir Bartkowiak e Fabio Schaub e dell'associazione Orchestra da Camera di Lugano, l'entrata è gratuita.

Il concerto sarà presentato il giorno prima, giovedì 20 febbraio, alle ore 14.30, in diretta su Rete Due.

Flyer

Fra le tante produzioni di Amleto, quella del 1932 fu tra le più  importanti e originali. Il direttore del Teatro Bakhtangov di Mosca,  Nikolaj Akimov, volle creare una versione scandalosa del dramma  shakespeariano, non più una tragedia, ma una satira, una commedia  dell'assurdo, dove tutto veniva rovesciato: Amleto era brutto e  grasso, Ofelia un'alcolizzata e Claudio un gran simpaticone... Per assecondare questa visione alternativa, Dmitrij Šostakovič; scrisse una splendida sequenza di brani musicali, il cui stile spazia  dall'ironia corrosiva alla retorica magniloquente, con echi di  operetta, cabaret e momenti di sincera espressività. Di lì a poco sul compositore sovietico sarebbe caduta la mannaia della censura staliniana: Amleto rappresenta l'apice del suo periodo artistico più  libero, fantasioso e creativo.


Promotori

Orchestra da Camera di Lugano
6900 Lugano
www.orchestralugano.ch
info@orchestralugano.ch