Happy family photo wiki commons

Educare: porre limite al ‘godimento’

Parole per dire - II parte

Con Parole per dire - II parte continua il ciclo d’Incontri-Conversazioni con genitori e persone di riferimento del bambino. Il tema proposto: Ordini e disordini in famiglia - filo conduttore d’interrogazioni e di riflessioni in comune - sarà il vettore fulcro che porterà a trattare vari argomenti e diverse problematiche. S’indirizza a qualsiasi ceto sociale e di qualsiasi origine etnica e culturale. I momenti d’incontro-conversazione sono animati da due/tre operatori-accoglienti dell’Associazione L’OASI. Fra gli accoglienti vi sono dei professionisti nel campo della psicologia della prima infanzia, del bambino e della famiglia

Educare: porre limite al ‘godimento’

L’educazione inizia nella famiglia e prosegue nell’istituzione scolastica, sociale e professionale. Queste istituzioni hanno per funzione educativa quella di permettere ad un soggetto di prendere un suo posto nel gruppo umano e sociale, un posto che gli permetta di ritrovarsi e sentirsi il più possibile a suo agio. Una delle difficoltà dell’educazione è riconducibile al modo in cui un bambino arriva a riconoscere e ad accettare l’istituzione, sia essa familiare che sociale: nella salvaguardia dell’umanizzazione e dell’insieme sociale in un ordine (nel rispetto delle posizioni generazionali), nella difesa delle particolarità e delle originalità, delle personalità degli uni e degli altri, senza un loro appiattimento. In questo ambito si inseriscono le disfunzioni che si situano in ognuna delle fasi o tappe che possiamo chiamare lo sviluppo del bambino. Questo sviluppo è da intendersi nel senso di un processo di umanizzazione e di presa di posizione che lo porta a farne un soggetto desiderante a pieno titolo, verso la sua autonomia e la sua responsabilità civica. Ordini e disordini in famiglia evidenziano, in una loro disfunzione, come l’istituzione familiare può anche essere carente e venir meno nella costituzione del desiderio del bambino.

Opuscolo informativo

Immagine: Vera Kratochvil - commons wikimedia


Informazioni extra

Per ragioni organizzative vogliate per cortesia annunciarvi ai numeri di tel.:+41 (0)79 283 96 82 e + 41 (0)76 365 58 37
o scrivere all’indirizzo mail: loasiassociazione@gmail.com


Promotori

Croce Rossa Svizzera - Sezione del luganese
Via Alla Campagna 9
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 973 23 73
www.crs-sottoceneri.ch
comunicazione@crs-sottoceneri.ch
Contatto: Sig.ra Criseo