Microfono flickr

Leggere oltre le note

Ricerche Musicali nella Svizzera italiana

L’ultimo appuntamento degli incontri mensili delle Ricerche Musicali nella Svizzera italiana alla Fonoteca Nazionale Svizzera a Besso (Centro S. Carlo) ospiterà una figura di spicco del mondo concertistico e della musicologia, Luigi Ferdinando Tagliavini. Noto in Ticino per i suoi concerti d’organo, e anche attraverso i vari allievi che ha formato all’Università di Friburgo, Tagliavini è una delle rare personalità che assomma i due aspetti della musica, quello teorico e quello pratico.

Proprio in forza della relazione da lui da sempre stabilita tra i due aspetti, cioè la conoscenza storica della prassi esecutiva messa al servizio dell’interpretazione, egli è pervenuto a un modo interpretativo esemplare per quanto riguarda il repertorio rinascimentale e barocco, organistico e clavicembalistico.

Per le sue ricerche e per le parallele applicazioni esecutive da un cinquantennio Tagliavini si è imposto fra le generazioni di coloro che hanno innovato la prassi esecutiva della musica preclassica. Ne sono venuti numerosi riconoscimenti, tra cui il “Premio della discografia italiana”, il “Schallplattenpreis der deutschen Phono-Akademie” e i dottorati “honoris causa” delle università di Edimburgo, di Bologna e del Pontificio Istituto di Musica sacra. Il tema che tratterà il 6 maggio sarà appunto “Leggere oltre le note”.


Promotori

Società Svizzera di Musicologia
Via Soldino 9
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 961 64 00
info@fonoteca.ch