David rudder homepg

David Rudder "The life and opinions of Calypso"

Concerto Babel

Rocksteady, rumba, ska, reggae, steel pan, dub, soca, son cubano, salsa, cumbia, merengue: è sterminata la lista dei generi musicali dalle origini ibride e dal fascino irresistibile che provengono dai Caraibi. Babel ha scelto un genere meno conosciuto di altri, ma tra i più brillanti, magnetici e originali in assoluto, il calypso. Il calypso è anche il genere che ha il più stretto rapporto con la parola e la narrazione, e che si sta trasformando nel modo più radicale.
Babel ha invitato David Rudder, uno dei più grandi calypsonian viventi, a interpretare la sua personale storia del calypso in un programma unico che attraversa un secolo di canzoni di lotta e di humour, di sesso e di rabbia, fino ad arrivare alla sua musica, che chiude un’era e ne apre un’altra. Questo sarà il concerto di sabato sera:

David Rudder 

Life and opinions of Calypso: a personal history of Trinidad musical poetry

Il calypso è uno dei generi musicali più originali e meravigliosi che mai abbiano stregato le nostre orecchie. Originario di Trinidad, il calypso ha radici che risalgono ai griot africani, ai rapsodi e ai troubadour, e come la dea omonima con Ulisse, ha catturato e trasformato ogni eroe approdato alle sue rive: dai ritmi africani al folk indiano, dal creolo francese alle ballate inglesi, dai doppi sensi politici o sessuali all’extempo “sans humanité”, dagli steel pan ai synth. È musica sincopata e narrativa, di protesta e di denuncia, di seduzione e di scherno, che ha scandito la vita, le ribellioni, i carnevali e gli amori della sua isola con infinite soluzioni musicali, ritmiche e verbali.
Nato nelle piantagioni, il calypso veniva usato dagli schiavi per aggirare il divieto di comunicare tra loro. Dagli anni ’30 del XX secolo ha conquistato la scena internazionale grazie a musicisti straordinari come Wilmoth Houdini, Roaring Lion, Attila the Hun, Lord Invader, Lord Kitchener, Mighty Sparrow, ma senza mai smettere di parlare alla coscienza della sua gente con quella voce furiosa e divertita che fa ancheggiare l’intelligenza e illumina d’idee il corpo.
Negli ultimi anni il calypso è scomparso. Qualcosa è nato dalle sue ceneri. David Rudder è il calypsonian che ha saputo trasformare il genere dall’interno, innovarlo radicalmente, infondergli vita nuova. “Nella storia del calypso sono pochi i momenti più controversi ed eccitanti di quando David Rudder ha fatto la sua entrata sulla scena. In un attimo è diventato un eroe nazionale, come Marley in Giamaica, Fela in Nigeria, Springsteen in New Jersey” (Rolling Stone Magazine).

Babel ha invitato David Rudder a sviluppare un repertorio inedito per ripercorrere le radici e i percorsi del calypso attraverso i brani che ne hanno segnato la storia, fino ad arrivare alle sue composizioni più recenti.


Entrata

I/II Cat. CHF 30.–
III/IV Cat. CHF 20.–


Informazioni extra

Biglietto del concerto acquistabile in prevendita presso Bellinzona Turismo, www.ticketcorner.ch e nei punti prevendita Ticketcorner in Ticino.


Promotori

Babel Festival
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)76 330 79 36
www.babelfestival.com
comunicazione@babelfestival.com
Contatto: Barbora Jurickova