mer 08.10.14

21:00
Newatomic

mer 08.10.14

21:00

Atomic

Tra Jazz e Nuove Musiche - 1a parte

Tra jazz e nuove musiche è il titolo della rassegna concertistica di jazz, improvvisazione e musiche di confine che Rete Due organizza sin dalla fine degli anni ’80 e che nel corso della sua ormai lunga storia ha visto sfilare sui suoi palcoscenici molti dei più bei nomi della scena musicale contemporanea.

Quelli di Jan Garbarek, Hilliard Ensemble, Steve Swallow, Carla Bley, Michel Camilo, Tomatito e Paolo Fresu sono i nomi di primo piano tra i protagonisti della prima parte di questa nuova stagione 2014-15. Accanto a loro gli scandinavi Atomic, il “nostro” Claudio Pontiggia, i pianisti Tigran Hamasyan e Christoph Stiefel completeranno un’offerta di concerti ampia e variegata, con sette appuntamenti  tra settembre e novembre.

ATOMIC

Il quintetto scandinavo Atomic, formato da musicisti norvegesi e svedesi, ha iniziato la propria attività nei primi anni 2000.
Grazie ad una formazione che è restata stabile dagli esordi, eccezione fatta per la recente entrata in organico di un nuovo batterista, il collettivo ha sviluppato una propria forte identità musicale di gruppo, dove gli esiti musicali prevalgono rispetto alle singole peculiarità dei suoi solisti. La proposta musicale energica e sanguigna di Atomic si colloca quale possibile alternativa al sound lirico e meditativo di molto del jazz scandinavo che conosciamo grazie alla label ECM. Ispirate sia alla tradizione del jazz statunitense che all'improvvisazione di stampo europeo, le composizioni del gruppo sono principalmente del sassofonista Fredrik Ljungkvist e del pianista Håvard Wiik: in esse ad un articolato melodismo si alternano spesso trame d'inaspettata esplosività.

Sin dagli esordi, dopo la pubblicazione dei primi due album nel 2002 e 2003, il gruppo ha tenuto numerose tournée in Europa, Stati Uniti e Giappone segnalandosi come una delle belle realtà del nuovo jazz nordico. Ad oggi gli Atomic hanno realizzato ben 12 album, principalmente per la premiata etichetta norvegese Jazzland, l'ultimo dei quali There's a hole in the mountain è stato nominato per i premi discografici norvegesi del 2013

Libretto Tra jazz e nuove musiche 1parte
Flyer 

Una collaborazione RSI Rete Due, Radio Gwendalyn, Associazione Jazzy-Jams
Nell’ambito di Tra jazz e nuove musiche e del Gwenstival, festival internazionale di musica e radiofonia, 6-12 ottobre 2014
  


Entrata

CHF 25.-(posti non numerati e riduzioni su presentazione di una tessera valida) 
CHF 20.- (AVS /AI, soci Jazzy Jams e AMIT, OGGIMUSICA, Lugano Card, City Card Lugano)
CHF 15.- Club Rete Due

Entrata libera per Studenti, apprendisti, fino a 18 anni 
(biglietti solo alla cassa serale, secondo disponibilità)


Informazioni extra

PREVENDITE dal 15 settembre
online (solo prezzo pieno)

FFS Chiasso, Mendrisio, Lugano, 
Biasca, Bellinzona e Locarno 
MANOR Ascona, Bellinzona, Locarno, Lugano, Vezia, S. Antonino 
APOLLO VIDEOCENTER Lugano 
LIBRERIA LEGGERE Chiasso 
BY PINGUIS Bellinzona 
SOLDINI MUSIC CITY Locarno


Fredrik Ljungkvist - sassofoni, clarinetto
Magnus Broo - tromba
Håvard Wiik - piano
Ingebrigt Håker - Flaten contrabbasso
Hans Hulbækmo - batteria


Promotori

RSI Rete Due
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 803 91 25
retedue.rsi.ch
info@rsi.ch
Fax. +41 (0)91 803 53 55

Jazzy Jams
6900 Besso
Tel. +41 (0)79 272 65 52
www.jazzy-jams.ch
Contatto: Associazione per la promozione del Jazz