Garbarek hilliard col rd83e3zu

“Officium" Jan Garbarek & The Hilliard Ensemble

Tra Jazz e Nuove Musiche - 1a parte

Tra jazz e nuove musiche è il titolo della rassegna concertistica di jazz, improvvisazione e musiche di confine che Rete Due organizza sin dalla fine degli anni ’80 e che nel corso della sua ormai lunga storia ha visto sfilare sui suoi palcoscenici molti dei più bei nomi della scena musicale contemporanea.

Quelli di Jan Garbarek, Hilliard Ensemble, Steve Swallow, Carla Bley, Michel Camilo, Tomatito e Paolo Fresu sono i nomi di primo piano tra i protagonisti della prima parte di questa nuova stagione 2014-15. Accanto a loro gli scandinavi Atomic, il “nostro” Claudio Pontiggia, i pianisti Tigran Hamasyan e Christoph Stiefel completeranno un’offerta di concerti ampia e variegata, con sette appuntamenti  tra settembre e novembre.

“OFFICIUM”
JAN GARBAREK & THE HILLIARD ENSEMBLE

Frutto dell'intuizione del produttore Manfred Eicher, specialista in quest'ambito, Officium è uno dei più affascinanti esempi di incontro tra musiche apparentemente lontane, al tempo stesso uno dei progetti di maggior successo dell'etichetta ECM: la polifonia rinascimentale con le magiche voci dell'Hilliard Ensemble che si unisce alle improvvisazioni del sassofono di Jan Garbarek. Quando la formazione britannica e il jazzista norvegese si riunirono nel 1993 nel monastero di St. Gerold, sulle montagne austriache, per la registrazione del loro primo album, nessuno si sarebbe immaginato di certo che l'esperimento - con le improvvisazioni del sassofonista poste provocatoriamente nel contesto dell'Officium defunctorum del compositore spagnolo Cristóbal de Morales (sec. XVI) e di altri brani di musica antica - avrebbe avuto tale risonanza presso un vasto pubblico e un conseguente grande successo discografico. L'idea sulla carta sembrava infatti destinata a suscitare la perplessità, da una parte, dei custodi dell'autenticità della musica antica, dall'altra quella dei puristi del jazz. Al contrario Officium fu accolto trionfalmente da pubblico e critica, i protagonisti subito invitati ad esibirsi in tutte le maggiori chiese del mondo: fra queste i duomi di Berlino e Ulm, la cattedrale di St.Paul, St.John The Divine a New York, il Duomo di Siena e molte altre. All'album d'esordio seguirono Mnemosyne nel 1999 e Officium Novum nel 2010.

Nel quadro di questa che sarà la loro tournée d’addio, Garbarek e l’Hilliard Ensemble si esibiscono per la prima (ed ultima) volta nella Svizzera italiana: la sede scelta è la rinascimentale, in parte barocca, chiesa della Collegiata di Bellinzona.

Libretto Tra jazz e nuove musiche 1parte
Flyer

Una coproduzione RSI Rete Due– ECM Records
In collaborazione con il Comune di Bellinzona e il festival Cantar di Pietre 2014


Entrata

CHF 35.– Intero
CHF 30.– (Club Rete Due, soci Cantar di Pietre, soci Associazione Organo Antegnati)


Informazioni extra

PREVENDITE dal 15 settembre
online (solo prezzo pieno)

FFS Chiasso, Mendrisio, Lugano, 
Biasca, Bellinzona e Locarno 
MANOR Ascona, Bellinzona, Locarno, Lugano, Vezia, S. Antonino 
APOLLO VIDEOCENTER Lugano 
LIBRERIA LEGGERE Chiasso 
BY PINGUIS Bellinzona 
SOLDINI MUSIC CITY Locarno

e Bellinzona Turismo
Palazzo Civico, Bellinzona
T +41 (0)91 825 21 31
info@bellinzonaturismo.ch | bellinzonaturismo.ch

Si raccomanda la massima puntualità, una volta iniziato il concerto non sarà ammessa l’entrata. 
Grazie per la comprensione


Jan Garbarek - sassofoni
David James - contratenore
Rogers Covey - Crump tenore
Steven Harrold - tenore
Gordon Jones - baritone


Promotori

RSI Rete Due
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 803 91 25
retedue.rsi.ch
info@rsi.ch
Fax. +41 (0)91 803 53 55