Lettera g

La Lettera G. Presentazione del romanzo di Manuela Bonfanti

Rassegna TEMI

Il tema dell’ottava edizione della rassegna culturale TEMI è l’identità.
L’identità è ritenuta una delle questioni più complesse che articolano il concetto di nazione. In tal senso la rivendicazione nazionale passa inevitabilmente sulla rivendicazione di un’idea di appartenenza che lega differenti gruppi di genti a un’unica radice. L’identità si costituisce di una serie di elementi che la distinguono dalle altre, quali i valori, la storia, la lingua, la cultura. Ed qui che un cambiamento sostanziale della nozione di identità si verifica: l’appartenenza identitaria fondata sul passato.

Manuela Bonfanti presenta, a colloquio con Erina Forni Belli, il suo primo romanzo edito da Luciana Tufani Editrice. L’autrice è nata in Svizzera e vive in Francia; ha studiato a Ginevra dove ha ottenuto la laurea in lettere  a Londra e in Germania. Per alcuni anni ha insegnato inglese. È stata responsabile marketing per un quotidiano e ha partecipato a un progetto di formazione nei paesi in via di sviluppo. Appassionata di viaggi ha pubblicato nel 2008 il diario di viaggio Ladakh & Rupshu. 

Il romanzo

Fine del secolo scorso in un villaggio senza tempo e senza storia. Gina è una donna che da tempo ha abbandonato una passione, perché su di lei pesano tre condanne che solo le conquiste sociali del dopoguerra riusciranno ad attenuare: è donna, è povera, non ha istruzione. Conduce una vita anonima, ordinaria, modellata sulle aspettative della società:una vita da lettera G. Ma chi è veramente Gina? Solo una rispettabile cittadina, moglie e madre di famiglia, intrappolata in un'esistenza dalla quale si sente estraniata? O forse un'assassina?  La sua maschera di conformismo nasconde troppi segreti. Perché l'insospettabile Gina ha ucciso a cuor leggero. E ora si confessa. 

Programma completo: programma.pdf


immagine: tibor.hegewisch


Promotori

Bibliomedia Svizzera italiana
Via Lepori 9
6710 Biasca
Tel. +41(0)91 880 01 60
www.bibliomedia.ch
biasca@bibliomedia.ch
Fax. +41 (0)91 880 01 61