I

gio 11.09.14 - ven 14.11.14

Tutto il giorno
Present perfect   copia

gio 11.09.14 - ven 14.11.14

Tutto il giorno

Present Perfect

La mostra di Silvio Wolf intitolata Present Perfect esplora la particolare natura di Soglia dell'immagine fotografica con un particolare riguardo alle implicazioni concettuali ed esperienziali. In tutti i lavori esposti è fondamentale la relazione tra opera e sguardo, così che significato e visione divengono le variabili di un percorso che pone attivamente il Soggetto al centro dell'opera. Realtà fenomenica e sguardo dell'osservatore convergono sulla superficie fotografica, luogo di coincidenza tra flussi temporali e percettivi complementari e distinti: ne deriva quindi un campo simbolico di unione e separazione che dona identità a entrambi. L'immagine è una soglia vibrante tra altrove e presente: l'invisibile è sotteso al visibile, le immagini ne sono le forme simboliche d'interpretazione". Le opere di Wolf suggeriscono la ricerca di una condizione di rallentamento e di ascolto, spostando l'attenzione dal referente, ormai ridotto a un lontano rumore di fondo della visione retinica, al Soggetto: colui che vede.Il tempo presente della visione, il luogo in cui accade, rivelano il senso dello sguardo, offrendo un nuovo orizzonte interpretativo al pensiero sulla Fotografia.

Silvio Wolf (1952) vive e lavora a Milano e New York.Ha studiato Filosofia e Psicologia in Italia e Fotografia e Arti visive a Londra dove ha conseguito lo Higher Diploma in Advanced Photography presso il London College of Printing.
Dal 1977 al 1987 ha utilizzato da artista il mezzo fotografico esplorandone gli statuti, il linguaggio e la bidimensionalità dell'immagine. Il suo lavoro si è orientato in direzioni diverse da quelle tradizionali, tese allora a privilegiare il valore testimoniale e narrativo dell'immagine fotografica, ricercando invece una visione soggettiva e metaforica della realtà.Dalla fine degli anni '80 in poi ha introdotto gradualmente nel suo lavoro l'uso di nuovi linguaggi, utilizzando il video, le proiezioni fisse, la luce e il suono, individualmente o associati tra loro.Nei suoi progetti site-specific, così come in tutta l'opera fotografica, sono sempre centrali i problemi della Soglia, dell'Assenza e dell'Altrove. E' docente di Fotografia presso la Scuola di Arti Visive dell'Istituto Europeo di Design di Milano e Visiting Professor alla School of Visual Arts di New York.


Informazioni extra

Orari: da martedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00. Il sabato visite solo su appuntamento.


Promotori

Photographica FineArt Gallery
Via Cantonale 9
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 923 96 57
www.photographicafineart.com
mail@photographicafineart.com
Fax. +41 (0)91 921 08 07