Pavan   canale 1

Anarchia armonica. Anarchia di pensiero

Viavai – Contrabbando culturale Svizzera-Lombardia

«Anarchia Crocevia Ticino» è un progetto ideato nell'ambio dell'iniziativa "Viavai – Contrabbando culturale Svizzera-Lombardia" che si confronta con il tema dell'anarchia in una serie di manifestazioni, quali mostre d’arte, eventi di danza e conferenze, incontri musicali, laboratori e installazioni fotografiche. 

Musiche di Debussy, Cage, Quadranti. Con Chiara Pavan al flauto edEugenia Canale al pianoforte.

«Non possiamo aver altro che un’umanità universale e anarchica… un’anarchia pacifica, altrimenti ci sarà troppo dolore». John Cage è stato il compositore più assertivamente anarchico. Alcune sue opere possono far pensare a una sorta di “anarchia uditiva”, anche se, in totale libertà di spirito, l’organizzazione concettuale del suo comporre fu tra le più rigorose mai esistite. Al punto che a proposito di Cage si può parlare di un Prima – in cui la lezione classica viene ampliata con i contributi fondamentali di Debussy nell’ambito della forma e dei timbri –, e di un Dopo – in cui la nostra contemporaneità, qui rappresentata anche dalle opere di Luigi Quadranti, ha dovuto interrogarsi sul come e sul perché di ogni nuova musica composta.

Duo Pavan-Canale

Chiara Pavan ed Eugenia Canale intraprendono da subito un lavoro di ricerca che le porta a esplorare alcune tra le composizioni più complesse e trascurate del repertorio flauto-pianoforte, unitamente ad un'approfondita indagine sulla letteratura tradizionale della formazione. Vincitrici di numerosi importanti concorsi nazionali e internazionali, dal novembre 2010 sono allieve dei corsi tenuti dal M. Masi a Firenze e M. Ancillotti presso la Scuola Universitaria di Musica di Lugano.

Programma «Anarchia Crocevia Ticino»


Informazioni extra

Contatto: 
musicamendrisiotto@ticino.com
+41 91 646 66 50

«Anarchia Crocevia Ticino» è un progetto ideato dal Dicastero Museo e Cultura Mendrisio, che tocca temi e ideali cari all’anarchia tra passato e presente, conducendo lo spettatore attraverso un programma di frontiera in luoghi e sedi del Mendrisiotto, a Luino e a Lecco.


Chiara Pavan flauto
Eugenia Canale pianoforte


Promotori

Museo d'arte Mendrisio
Piazzetta dei Serviti 1
6850 Mendrisio
Tel. 0041 (0)58 688 33 50
museo.mendrisio.ch
museo@mendrisio.ch
Fax. 0041 (0)58 688 33 59