R%c3%a4uber03

Räuber

Swiss made - Teatro Sociale

Due figli non potrebbero crescere in maniera più diversa l'uno dall'altro. Karl, il preferito dal padre, ignora i piani che il genitore aveva pensato per lui e persegue ormai i suoi obiettivi. Nel più giovane Franz invece non era stata riposta alcuna aspettativa. Ma quando il fratello più anziano lascia la casa paterna, ecco che finalmente giunge il suo momento. Franz poco a poco si conquista una nuova, rispettata posizione in famiglia. E con tutti i mezzi a sua disposizione si oppone ai nuovi piani di Karl quando il fratello maggiore vuole ritornare nel grembo famigliare e ritrovare la sua amata Amalia. A questo punto Karl rompe i suoi legami famigliari e cerca nuovi alleati. Si scatena così fra i due fratelli una feroce guerra per il potere, il riconoscimento, l'autodeterminazione e l'amore.

Con questa regia Kuschewski, che ritorna al Teatro Sociale dopo aver già portato il suo precedente "Die Leiden des jungen Werther", distilla il testo di Schiller riducendolo a poco più di un'ora. E se la lingua rimane quella originale, tutta l'ambientazione, dalla musica agli oggetti scenici, è molto moderna.

Come ha scritto il Tages Anzeiger, Kuschewski crea delle immagini chiarissime per le parole di Schiller. E, sottolinea la Neue Zürcher Zeitung, l'estrema vicinanza degli attori al pubblico porta a dimenticare che l'intero dramma è stato ridotto a soli quattro personaggi, con il padre che si manifesta unicamente con il suo respiro che progressivamente cresce durante lo spettacolo.

Spettacolo in lingua tedesca.

Programma Teatro Sociale PDF


Entrata

Cat.B
Maggiori informazioni

I biglietti sono ottenibili presso Bellinzona Turismo (tel. 091 825 48 18), sul sito www.ticketcorner.ch e presso tutti i punti vendita Ticketcorner


di Friedrich Schiller
con Anna-Katharina Müller, Fabian Müller, Florian Steiner, Brencis Udris
produzione: Schauspielhaus Zürich, 2014
Regia: Daniel Kuschewski
Drammaturgia: Petra Fischer
Scene e costumi: Thomas Unthan
Musiche: Tom Tafel
Luci: Rasmus Stahel
Suono: Matthias Müller



Promotori

Teatro Sociale di Bellinzona
Piazza Governo 11
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)91 820 24 44
www.teatrosociale.ch
info@teatrosociale.ch
Fax. +41 (0)91 820 24 49