Comano svizzera09

Oratori sacri

Giacomo Carissimi (1605-1674)

Alla chiesa di S. Maria della purificazione a Comano, si tiene un concerto intitolato "Oratori Sacri" in memoria di Giacomo Carissimi.

Giacomo Carissimi nacque nel 1605 a Marino, cittadina fortificata a cinque leghe e mezzo circa da Roma, nei Castelli Romani. Si sa che fu in questa  città che apprese la musica, ma si ignora il nome del maestro che lo guidò nei suoi studi. È comunque verosimile che Carissimi non debba ad altri che a sé stesso il talento che acquisì nella sua arte, si nota infatti, nelle sue opere, un'invenzione ed una vena creativa in aperto contrasto con lo stile severo allora in uso nelle scuole d'Italia. Suo padre era una fabbricante di botti che assunse come cognome il nome di suo padre, Carissimo. All'età di diciotto anni venne ammesso come cantore nella cappella del Duomo di Tivoli, e ben presto ne divenne organista. Al compimento dei vent'anni fu portato ad Assisi e vi esercitò le funzioni di maestro di cappella fino al 1629. Nel 1630 ottenne a Roma il posto di maestro di cappella della chiesa di Sant'Apollinare del collegio germanico, carica che ricoprì fino all'ultimo dei suoi giorni.

Il nome Oratorio deriva dal luogo di incontro di una devota congregazione di laici, in cui i membri si trovavano per pregare e per cantare canti devozionali come la Lauda. La premessa stilistica dell’Oratorio era la monodia e sotto quest’aspetto Cavalieri costituì un esempio seguito da Ottavio Durante,Vittori e i fratelli Mazzocchi, che composero Laude in stile monodico.

Locandina


Marco Di Manno - flauto
Antonio Giummarella - flauto 
Ignazio Alayza - viola 
Federico Bardazzi - violoncello 
Dimitri Betti - clavicembalo
Paola Palagi - clavicembalo

Immagine: wikipedia.org


Promotori

Conservatorio della Svizzera italiana
Via Soldino 9
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 960 30 40
www.conservatorio.ch
info@conservatorio.ch
Fax. +41 (0)91 960 30 41