040 la extravagancia 04 0

La extravagancia #0

Altri percorsi - Teatro Sociale

Nel suo primo spettacolo autonomo la giovane attrice ticinese Anahì Traversi, nota al pubblico del Teatro Sociale per le sue interpretazioni ne “L’anno della valanga” e “Prossima fermata Bellinzona”, porta in scena il secondo capitolo della “Eptalogia di Hieronymus Bosch” di Rafael Spregelburd.

Ciascun capitolo dell’Eptalogia, in modo proprio, rende testimonianza della caduta dell’ordine moderno e formula domande che accompagnano il turbamento dell’uomo dinanzi a questa caduta. Dov’è la deviazione quando ormai non c’è un centro? È possibile la trasgressione quando non c’è una legge fondante? Il peccato affrontato ed analizzato ne “La Stravaganza” è l’invidia, la tristezza per il bene altrui percepitocome male proprio.

La vicenda scaturisce dalla scoperta da parte di tre sorelle gemelle, Maria Soccorso, Maria Streghe e Maria Ascella, tutte e tre impersonate dalla stessa attrice che si muove in scena interagendo con proiezioni video e musiche originali, che una di loro era stata adottata alla nascita.
La madre ha deciso volutamente di non rivelare loro chi fosse l’adottata, ma l’identità nascosta diviene un punto centrale quando si manifesta un’inguaribile malattia genetica che colpirà prima la madre e poi le figlie consanguinee. Le tre gemelle cominciano a mettere in discussione la propria identità singolare, a trascendersi fino a credere di essere una l’imitazione dell’altra, anziché un originale unico.

A salvarsi sarà solo la figlia adottata, la quale ha sempre desiderato integrarsi a tal punto nella famiglia da annullare la propria individualità.

Programma Teatro Sociale PDF


Entrata

Cat.C
Maggiori informazioni

I biglietti sono ottenibili da subito presso Bellinzona Turismo (tel. 091 825 48 18), sul sito www.ticketcorner.ch e presso tutti i punti vendita Ticketcorner


da “La stravaganza” di Rafael Spregelburd
con Anahì Traversi
Produzione: Nucleo Meccanico , 2014
Regia e video: Angelo Rosso
Musiche originali: Zeno Gabaglio
Scenografia e disegno luci: Giovanni Vögeli
Costumi e trucco: Marianna Peruzzo
Regia suono e proiezioni: Sandro Mungianu



Promotori

Teatro Sociale di Bellinzona
Piazza Governo 11
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)91 820 24 44
www.teatrosociale.ch
info@teatrosociale.ch
Fax. +41 (0)91 820 24 49