I

mar 25.11.14 - sab 10.01.15

Tutto il giorno
Caleidoscopio 2

mar 25.11.14 - sab 10.01.15

Tutto il giorno

Caleidoscopio del contemporaneo

Al centro di questa mostra, di un progetto ‘caleidoscopico’ si pone infatti la ricerca delle autonomie espressive, di quei processi di comunicazione che, accettando i rischi dell’indipendenza dai codici consolidati, puntano verso l’originalità dell’esperienza creativa personale, pongono in evidenza i valori caratterizzanti del fare artistico raccolti nella produzione delle opere; un sistema ‘caleidoscopico’ di forme e di temi, di immagini e di manufatti, che valutiamo emblematico per una fruizione estetica che torni a porsi in diretta corrispondenza con la propria, intima, sensibilità.
L'intero sistema di opere esposte assume la funzione preziosa di aprire, all'interno del patrimonio dell'arte un percorso visivo fatto di scoperte e di riscoperte iconografiche, il riconoscimento di territori tematici, di aree inedite dell'esperienza, di incontri imprevisti con la poesia, ma anche soluzioni di confronto con i materiali di supporto.
La volontà del progetto 'Caleidoscopio del contemporaneo' contrassegna lo spazio espositivo attraverso l'articolazione tra opere legate alla successione storica dei movimenti contemporanei e ad una produzione pronta ad aprire nuovi indirizzi; seguendo il percorso iconografico e la scansione monografica la percezione potrà incontrare relazioni e strappi, ma si soffermerà anche e sulla base della propria personale sensibilità,  operando approfondimenti e dilatazioni dello sguardo. Uno fotogramma dietro l'altro, uno sguardo che rinnova la propria condizione ad ogni passaggio quando incontra la vitale esperienza pittorica di Giorgio Cattani, la polimatericità antropologica di Antonio Ievolella, il rigore analitico nella scultura di Christian Costa, la diversa eccellenza linguistica di Federico Unia e di Carlo Alberto Rastelli, la concettualizzazione della bellezza nella fisicità della materia di Alberto Gianfreda e nel colore di Ilaria Forlini, l'energia sociale nella sperimentazione Emiliano Rubinacci, il peso della lastra e del colore la sensibilità nella dilatazione dello spazio e nell'evanescenza dell'immagine monocroma di Debora Fella e di Irene Dioli, l'intensità espressiva nel pigmento di Riccardo Garolla, 'eros' nel corpo della terra di Valentina Sonzogni.


Informazioni extra

Orari:

Domenica e Lunedì chiuso
Martedì e Mercoledì dalle 10.00 alle 14.00
Giovedì e Venerdì dalle 14.00 alle 17.30
Sabato dalle 11.00 alle 17.00


Promotori

Five Gallery
Via Canova 7
6900 Lugano
Tel. +41 91 922 51 15
www.fivegallery.ch
five@fivegallery.ch