I

Giornalismo

Il cammino del giornalismo nel Ticino

Nel corso della serata di 25 novembre alla Sala Tami di Biblioteca cantonale di Lugano verrà presentato il volume Enrico Morresi, Giornalismo nella Svizzera italiana (1950-2000), Armando Dadò Editore, Locarno 2014 Volume I (1950-1980).

Degli anni successivi al secondo dopoguerra gli storici parlano come delle "trente glorieuses", per il Ticino di una "età dell'oro", del "paradiso della crescita economica" (Angelo Rossi). In quel periodo nella piccola Svizzera italiana, è morta la tipografia di Gutenberg, alla radio si è aggiunta la televisione, il giornalismo è diventato una professione, il numero degli addetti si è decuplicato, è scomparsa la stampa quotidiana di partito e si discute se i giornali ormai si leggeranno sul web.

Di questa stagione intesa e appassionante è stato riferito finora con saggi parziali, limitati per esempio alla crescita della radiotelevisione di servizio pubblico o alla storia di singoli giornali. Il lavoro di Enrico Morresi ha l'ambizione di leggere tale periodo da un punto di vista originale: la nascita, lo sviluppo e il consolidarsi di una professione - il giornalismo - dotata di proprie specificità, ideali e sistemiche. La conoscenza diretta che l'Autore ha avuto di questa cinquantennio gli consente di riferire non solo delle strutture ma anche delle persone che hanno animato la scena pubblica, mettendole in parallelo con l'evolversi di una società nuova, diversa da come era attesa, esigente verso la politica talvolta spiazzata e in affanno. Questo primo volume "copre" i primi tre decenni del periodo (1950- 1980); il secondo sarà dedicato agli ultimi due (1980-2000) e integrato dagli apparati bio-bibliografici.  

Interrveranno:
Gerardo Rigozzi, Direttore della Biblioteca cantonale di Lugano; Franco Contorbia, Professore di Letteratura italiana moderna e contemporanea all'Università di Genova; Ruben Rossello, Presidente dell’Associazione Ticinese dei Giornalisti; Enrico Morresi, Giornalista.

Promotori

Biblioteca Cantonale Lugano
Viale Carlo Cattaneo 6
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 815 46 11
www.sbt.ti.ch/bclu
bclu-segr.sbt@ti.ch