Allegato di posta elettronica

Serata Jacques Gubler

Motion, émotions, Architettura, movimento e percezione

La Biblioteca dell’Accademia di architettura e OSA – Organizzazione Studenti Accademia invitano alla Serata Jacques Gubler, in occasione dell’uscita del suo libro Motion, émotions. Architettura, movimento e percezione, presentazione di Mario Botta, a cura di Carlo Gandolfi, Edizioni Christian Marinotti, Milano 2014.
La presentazione si terrà à Mendrisio nella sala di lettura della Biblioteca in via Turconi e, a seguire, nei spazi OSA nel palazzo Turconi.

Jacques Gubler

Jacques Gubler (Nyon, 1940) è una delle figure più significative della critica e della storia dell’architettura moderna e contemporanea. Studioso di vasta erudizione e critico di spiccata originalità, ha insegnato presso l’Accademia di architettura di Mendrisio dal 1999 al 2006. La sua biografica intellettuale recita che è stato allievo e assistente dell’insigne storico dell’arte Enrico Castelnuovo (di recente scomparso, e cui il libro Motion, émotions è dedicato). Conseguito il Dottorato all’Università di Losanna, Gubler ha poi condotto studi alla University of Pennsylvania di Filadelfia e al Politecnico di Zurigo. Visiting professor a Filadelfia e al New Jersey Institute of Technology, è professore emerito del Politecnico di Losanna e, naturalmente, dell’Accademia di architettura – USI. Studioso delle avanguardie internazionali, ha scritto con sguardo acuto sulla modernità e non solo, sempre privilegiando le aperture interdisciplinari tra le arti. È autore di molti articoli, cataloghi, saggi e monografie, su Viollet-le-Duc, De Koninck, Tschumi e Baines, sulla storia urbana di La Chaux-de-Fonds, Arcachon, Newark e sulla vicenda del cemento armato in Svizzera, così come su grandi nomi della cultura architettonica, tecnica e artistica svizzera, quali Appia, Le Corbusier, Giedion, Maillart, Sartoris. Famose sono le sorprendenti cartoline che per anni ha inviato con puntualità mensile alla rivista “Casabella” (ora raccolte in: Cara Signora Tosoni: le cartoline di Casabella 1982-1995, Skira, Milano 2005). Tra le sue numerose pubblicazioni, che per acutezza saggistica, qualità letteraria e attenzione al dettaglio ne fanno un Walter Benjamin della storiografia architettonica, va ricordato almeno, oltre il libro ora edito da Marinotti, il fondamentale studio su Nazionalismo e internazionalismo nell’architettura moderna in Svizzera, edito in versione italiana da Mendrisio Academy Press – Silvana Editoriale nel 2012.

Oltre allo stesso autore e al curatore, intervengono all’incontro Mario Botta e Bruno Pedretti.


Promotori

Biblioteca dell'Accademia di architettura
Via Turconi 21
6850 Mendrisio