10700599 1375756302718229 4846366752317499561 o

Criminalità informatica

Incontri "Ticino sicuro"

Criminalità informatica: truffe, estorsioni in videochat, phishing di dati, clonazione di carte di credito.
I problemi della sicurezza on-line

Ticino Sicuro prevede cinque incontri, da dicembre a febbraio, per confrontarsi sui temi caldi della sicurezza, che si svolgeranno in diverse sedi del Cantone per andare a trovare sul campo le persone che vivono quotidianamente il disagio causato da una sicurezza spesso in bilico, togliendo la libertà e la serenità ai cittadini e alle cittadine.

La conferenza affronta il tema della criminalità informatica e i problemi legati alla sicurezza on-line.

Un paio di click, ti svuotano il conto bancario. Qualche chat, hai un pedofilo in rete. Usi la carta di credito, ti viene clonata. Usi il cellulare, vieni spiato. Bande di hacker saccheggiano i conti bancari, i mafiosi riciclano in rete, i terroristi attaccano in rete. È la criminalità informatica.

Come difendersi? Chi ti aiuta? Chi ti consiglia? Ticino sicuro chiama a raccolta alcuni specialisti ticinesi. 

Parleranno: Angelo Consoli, docente e responsabile del gruppo di ricerca in cyber security della SUPSI, Nicola Colotti, redattore della RSI Rete Uno e curatore di una trasmissione radiofonica di servizio dedicata alle tecnologie digitali e all'informatica e Francesco Regazzoni, ricercatore sulla sicurezza eletronica all'istituto ALaRI della facoltà di scienze informatiche dell'USI.

Moderatore: Giancarlo Dillena, Direttore Corriere del Ticino

Ospite: il consulente di Ticino Sicuro, avvocato Natalia Ferrara Micocci, già Procuratore Pubblico

Flyer


Informazioni extra

La conferenza si terrà presso USI/Università della Svizzera Italiana, Palazzo Rosso, Aula A 11


Promotori

Ticino Sicuro
6000 Città del Ticino
ticinosicuro.ch