dom 19.04.15 - dom 13.09.15

Tutto il giorno
Bigorio

dom 19.04.15 - dom 13.09.15

Tutto il giorno

Tra le mura del Bigorio

Dipinti del Settecento lombardo dalla quadreria del convento

Nel 2015 ricorrono i 480 anni di fondazione del  Convento di Santa Maria Assunta del Bigorio, prima sede in Svizzera dei frati cappuccini, la cui intensa attività spirituale e assistenziale è attestata sul nostro territorio dall’apertura nei decenni successivi di altri importanti complessi conventuali a Lugano, Locarno e Faido.

La Pinacoteca Züst presterà così un paio di sale al Convento, che vi presenterà una mostra, curata da Edoardo Agustoni e Ivano Proserpi, costituita da una decina di dipinti provenienti dalla quadreria cappuccina, la quale consta di una settantina di tele risalenti perlopiù ad un periodo che va dal tardo Rinascimento all’Ottocento e buona parte delle quali non ancora sottoposte a studi e commenti critici.

Gli autori dei dipinti esposti in mostra vanno ricercati tra i protagonisti più significativi della pittura lombarda della prima metà del Settecento, testimonianza dei legami culturali e artistici che il convento intratteneva con Milano e con la provincia: da Giuseppe Antonio Petrini di Carona a Pietro Antonio Magatti di Varese, da Giuseppe Antonio Felice Orelli di Locarno al milanese Giovan Battista Sassi.

Informazioni

Museo del Bigorio


Entrata

CHF 10.-
CHF 8.- AVS, studenti, gruppi

gratuito per le scuole ticinesi
 


Informazioni extra

orari di apertura:
da marzo - giugno
dal martedì alla domenica dalle 09.00 alle 12.00 / 14.00 alle 17.00 

da luglio - agosto
dal martedì alla domenica dalle 14.00 alle 18.00


Promotori

Pinacoteca cantonale Giovanni Züst
6862 Rancate
Tel. +41 (0)91 816 47 91
www.ti.ch/zuest
decs-pinacoteca.zuest@ti.ch
Fax. +41 (0)91 816 47 99