mer 18.03.15

21:00
Henriksen fennesz

mer 18.03.15

21:00

Henriksen & Fennesz

Tra jazz e nuove musiche

Le potenzialità del suono “crudo” sono esplorate con fantasia e senso poetico da questi due importanti musicisti europei che s’incontrano in pubblico per la prima volta: il norvegese Arve Henriksen, classe 1968, e l’austriaco Fennesz (al secolo Christian Fennesz), di sei anni meno giovane. Entrambi, in modo molto diverso, si mostrano estremamente interessati a una sorta di “grado zero” dell’esperienza musicale; ma la loro non è la ricerca di un’inutile (e ingenua) qualità acustica primitiva e atemporale. Al contrario, si direbbe che essi tornino alle origini per poter ricostruire in piena libertà una griglia, notevolmente sofisticata, di parametri formali ed emotivi entro i quali lavorare. E per far questo i loro strumenti si trasformano in oggetti sonori ben lontani da quelle che sono le loro lunghe, nobili tradizioni.

Fennesz usa la chitarra elettrica come una tavola d’appunti, un banco d’alchimista che produce suggestioni astratte e si scontra con un accentuato rumorismo, riallacciandosi al magistero di La Monte Young, Terry Riley ed altri esponenti della “controcultura” nata negli Stati Uniti nel corso degli anni Sessanta. Henriksen soffia nella tromba esplorandone la nuda cavità, evocando suoni sacrali come quello dell’antico shakuhachi, il flauto di bambù della musica rituale giapponese. Anche qui, dunque, sembra di riconoscere il rifiuto dei valori sviluppati all’interno della cultura occidentale, ma in una dimensione più raccolta e trascendentale rispetto ai brusii elettronici, al ricco fermentare materico delle invenzioni dell’austriaco; il trombettista (che ha aperto una strada seguita ormai da diversi altri colleghi di strumento) si confronta con il silenzio, la meditazione, forse addirittura lo spazio siderale. L’abbraccio fra queste due diverse concezioni promette notevoli scoperte musicali, in una terra di nessuno popolata da inedite intuizioni sonore.

Libretto Tra jazz e nuove musiche 2014-2015 2.parte


Entrata

Biglietti (tutti i posti non numerati e riduzioni su presentazione di una tessera valida)

CHF 25.-
CHF 20.- AVS /AI, soci Jazzy Jams e AMIT, Oggimusica, Lugano Card, City Card Lugano
CHF 15.-  Club Rete Due
CHF 5.- Studenti, apprendisti (**)
Entrata libera - Under -19 (**)

(**) biglietti per studenti, apprendisti e Under 19 solo alla cassa serale, secondo disponibilità


Informazioni extra

Prevendite c/o tutti i punti-vendita autorizzati di Biglietteria:
FFS, Chiasso, Mendrisio, Lugano,Biasca, Bellinzona e Locarno
Manor, Ascona, Bellinzona, Locarno, Lugano, Vezia, S. Antonino
Apollo videocenter, Lugano
Libreria leggere, Chiasso
By Pinguis, Bellinzona
Soldini music city, Locarno

Online su www.biglietteria.ch (solo prezzo pieno)


Arve Henriksen tromba, voce, live electronics
Fennesz  live electronics, chitarra


Promotori

RSI Rete Due
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 803 91 25
retedue.rsi.ch
info@rsi.ch
Fax. +41 (0)91 803 53 55